martedì 12 ottobre 2010

CAF 2012 Guinea - Nigeria 1-0

"Non esistono più le squadre materasso". Quante volte ci siamo sentiti ripetere questa frase parlando del calcio moderno? Sicuramente deve essere stato quello che è passato per la testa dei giocatori nigeriani, che, convinti di andare in Guinea per una facile passeggiata, sono tornati a casa con una sconfitta bruciante e meritata.
Privi di John Mikel Obi, Peter Odemwinigie e Dickson Etuhu, le Super Eagles si sono presentate in campo agli ordini dell'allenatore ad interim Austin Eguavoen con Enyeama, Odia, Taiwo, Yobo, Adeleye, Ayila, Stephen, Nsofor, Uche, Martins e Eneramo.
Dopo pochi minuti il giocatore del Chievo, Kevin Constant siglava il gol del vantaggio guineano. Gli ingressi in campo nel secondo tempo dei giovani John Owoeri e Ahmed Musa ha ravvivato lo scialbo gioco nigeriano, ma alla fine il risultato non cambiava.
Con questa vittoria la Guinea sale al comando del girone a punteggio pieno, mentre la Nigeria rimane ferma al secondo posto con tre punti al pari dell'Etiopia, vittoriosa per 1-0 sul Madagascar




Come non detto. La Fifa congela la sospensione della Nigeria

Con una rapidità degna del miglior centrometrista, la Fifa ha deciso di sospendere la sospensione (scusate il gioco di parole) della nazionale nigeriana e di permetterle quindi di scendere regolarmente in campo contro la Guinea.
La federazione internazionale ha preso questo provvedimento perchè ha notato dei miglioramenti nella situazione. Non si tratta tutta via di una revoca definitiva, dato che un ulteriore giudizio verrà espresso alla fine di ottobre.

lunedì 4 ottobre 2010

Notizia shock: la Fifa sospende la Nigeria

Con uno scarno comunicato apparso sul suo sito, la Fifa ha deciso di sospendere la federazione nigeriana (NFF) da tutte le competizioni a causa dell'interferenza del governo nazionale.
In particolare vengono contestate le azioni giudiziarie messe in piedi per bloccare di fatto il lavoro del Comitato Esecutivo della federazione, le dimissioni del Segretario Generale su suggerimento della Commissione Nazionale Sport e la decisione da parte del Ministro dello Sport di far cominciare il campionato nazionale senza le retrocessioni della passata stagione.
La sospensione verrà mantenuta fino a quando il comitato non sarà messo in condizione di lavorare in piena autonomia.
Salvo quindi altre comunicazioni, l'8 ottobre non si disputerà la gara con la Guinea valida per il girone di qualificazione della Coppa d'Africa 2012.