venerdì 30 settembre 2011

Caf 2012: Convocazioni per Nigeria-Guinea e Nigeria-Ghana


Il tecnico Siasia ha diramato l'elenco dei convocati in vista della doppia sfida con la Guinea e con il Ghana.

A sorpresa è rimasto fuori il nome di Enyeama. Il portiere si era reso protagonista di un "ammutinamento" prima della gara con il Madagascar e nonostante la promessa di scuse personali nei confronti dell'allenatore, l'attuale giocatore del Lille si è limitato a scuse pubbliche per mezzo stampa. 

Portieri: Austin Ejide (Hapoel Petah Tikva/ISR), Dele Aiyenugba (Bnei-Yehuda/ISR), Chigozie Agbim (Warri Wolves)
Difensori: Taye Taiwo (AC Milan), Joseph Yobo (Everton/ENG), Efe Ambrose (FC Ashdod/ISR), Elderson Echiejile (Sporting Braga/POR), Chibuzor Okonkwo (Heartland FC), Dele Adeleye (Tavriya/UKR)
Centrocampisti: Joel Obi (Inter Milan/ITA), Mikel Obi (Chelsea/ENG), Fengor Ogude (Valerenga/NOR)
Attaccanti: Kalu Uche (Neuchatel Xamax/SWI), Ikechukwu Uche (Granada/SPA), Osaze Odemwingie (West Bromwich Albion/ENG), Brown Ideye (Dynamo Kiev/UKR), Chinedu Obasi (Hoffenheim/GER), Peter Utaka (OB Odense/DEN), Ahmed Musa (VVV Venlo/NED), Emmanuel Emenike (Spartak Moscow/RUS), Obinna Nsofor (Locomotiv Moscow/RUS), Ekigho Ehiosun (Samsunspor/TUR)

A questi giocatori, in vista della gara amichevole con il Ghana sono stati chiamati anche Nosa Igiebor, Gege Soriola, Emmanuel Ekpo, Ugo Ukah e Nnamdi Oduamadi


giovedì 29 settembre 2011

Caf 2012: convocazioni Guinea

Mancano ancora una decina di giorni alla gara che deciderà chi tra Nigeria e Guinea prenderà parte alla fase finale della Coppa d'Africa 2012, ma il tecnico dei Syli National, il francese Michel Dussuyer, ha già comunicato la lista dei convocati. Confermate le presenze di Kevin Constant del Genoa e di Pascal Feindouno, mentre fa la sua prima apparizione Alhassane “Lass” Bangoura, giovane e promettente attaccante del Rayo Vallecano.

 Questa la lista completa dei giocatori convocati:

Portieri: Aboubacar Camara (ASFAG), Naby Yattara (AC Arles Avignon)
Difensori: Bah Thierno (FC Lausanne), Bobo Balde Dian (AC Arles Avignon), Bangoura Ibrahima Sory (AC Djoliba), Cissé Morlaye, (EGF Gafsa), Boubacar Diallo (Spartak Trnava), Ibrahima Diallo (KV Oostende), Kamil Zayat (Buyksehir Istanbul)
Centrocampisti: Mamadou Bah Dioulde (VFB Stuttgart), Habib Jean Balde (University Cluj), Pascal Feindouno (FC Sion), Kevin Constant (Genoa), Sacko Mohamed (Denizlispor)
Attacanti: Sadio Diallo (SC Bastia), Ismael Bangoura (Al Nasr Dubai), Alhassane Bangoura (Rayo Vallecano), Ibrahima Conte (Gent), Ibrahima Traore (VFB Stuttgart), Ibrahima Yattara (Al Shabab)

lunedì 26 settembre 2011

Ranking Fifa Settembre 2011


Perde parecchie posizioni la nazionale nigeriana nella classifica di settembre della Fifa. Nonostante la vittoria in Madagascar nel girone di qualificazione per la Coppa d'Africa 2012, le Super Eagles scendono dal 36° al 43° posto.
Nella zona africana la Costa d'Avorio rimane saldamente al comando, seguita da Egitto e Ghana. Il Burkina Faso rimane sorprendentemente al 4° posto tallonato dal Senegal che nell'ultimo mese ha guadagnato 23 punti che gli hanno permesso di scavalcare proprio la squadra allenata dal tecnico Siasia.

domenica 18 settembre 2011

Uche e Yakubu, primi gol in campionato

Ottimo esordio con la maglia del Blackburn per Yakubu Aiyegbeni: l'attaccante acquistato negli ultimi istanti del calciomercato inglese, ha debuttato con una doppietta nella gara vinta per 4-3 contro l'Arsenal venendo premiato anche come "man of the match"


Primo gol nella Liga anche per il più giovane dei fratelli Uche, Ikechukwu a segno nella vittoria del Granada contro il Villareal. Ironia della sorte, il "Submarino Amarillo" è il proprietario del cartellino dell'attaccante nigeriano, ceduto in prestito al neo promosso club di proprietà della famiglia Pozzo.




martedì 6 settembre 2011

Amichevoli: Argentina - Nigeria 3-1

È da poco terminata l'amichevole che ha visto affrontarsi nuovamente l'Argentina e la Nigeria. L'ultima sfida tra le due nazionali si era giocata a Lagos poco prima della Coppa America ed aveva visto, a sorpresa, la netta vittoria delle Super Eagles per 4-1. Quella albiceleste, all'epoca allenata ancora da Batista, era una squadra sperimentale, priva delle numerose stelle europee, ma a Buenos Aires la sconfitta era stata pesantemente digerita. 
A distanza di tre mesi, dopo la delusione per la Coppa America e il cambio di allenatore, diciamo che le cose sono nettamente cambiate. Quella schierata dal nuovo tecnico Sabella è stata l'Argentina dei vari Messi, Di Maria, Higuain, Mascherano e Aguero e la differenza si è vista tutta: dominio territoriale fatto di un lungo possesso palla, cui la Nigeria almeno per i primi venti minuti ha risposto con corsa, dinamismo e agonismo (forse eccessivo per una gara amichevole). 
La gara si è praticamente decisa alla metà del primo tempo quando Messi nel giro di due minuti ha sfornato due assist rispettivamente per Higuain e Di Maria portando il risultato sul 2-0. Nei secondi quarantacinque minuti la Nigeria si è rifatta sotto accorciando quasi subito le distanze con Obasi lesto ad approfittare di un errore di Demichelis. Quando la Nigeria stava provando a mettere sotto pressione la difesa avversaria, è arrivato l'autogol di Echiejile a fissare il risultato sul 3-1. 
In sintesi, discreta prova della Nigeria reduce dalla vittoria in Madagascar e dalla lunga trasferta in terra bengalese. Un po' meno da biasimare l'eccessivo agonismo specie nei confronti di Messi (peraltro letteralmente idolatrato dal pubblico locale) che più di una volta ha costretto l'arbitro a mettere mano al cartellino.

ARGENTINA: Romero; Demichelis, N. Burdisso, Zabaleta (F. Fernandez); Otamendi, Rojo (Gutiérrez), Mascherano, Sosa; Messi, Higuaín (Agüero), Di María (Banega). CT: Sabella

NIGERIA: Eyenugba; Yobo, Taiwo, Echiejile, Ambrose; Okonkwo (Obasi), Obi Mikel (Ekpo), C. Obi (Musaab); Uche, Obinna, Anichebe. CT: Siasia

MARCATORI: 24' Higuaín, 26' Di María, 46' Obasi (N), 64' aut. Echiejile

Ultime da Dhaka

Tutto pronto in vista dell'amichevole di oggi a Dhaka tra Argentina e Nigeria. L'arrivo in Bangladesh della nazionale allenata da Siasia è stato dei migliori, con un accoglienza degna di una visita di stato: tappeti rossi, picchetto di guardia, fiori ed una folla di fan e giornalisti pronta ad immortalare i giocatori davanti al lussuoso hotel che li ospita e nei pressi dello stadio dove la squadra ha svolto il suo primo allenamento. 
Ancora nessuna novità per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo alle ore 15.30 italiane: scontate le assenze del portiere Enyeama e del capitano Yobo, il cui posto dovrebbe essere preso dal difensore del Tavriya Simferopol Dele Adeleye


lunedì 5 settembre 2011

Caf 2012: Madagascar - Nigeria 0-2


La nazionale nigeriana esce vittoriosa dalla delicata trasferta ad Antanarivo contro il Madagascar. Gli uomini del tecnico Siasia (che ha lasciato in tribuna il portiere titolare Enyeama per non meglio precisati motivi) hanno dovuto faticare per più di un'ora per avere la meglio sulla squadra avversaria largamente rimaneggiata per via della "squalifica" imposta dalla federazione malgascia ai giocatori titolari.
Complice un campo ai limiti della praticabilità, le Super Eagles hanno trovato pochi sbocchi nei primi 45' minuti, ma dopo l'ingresso in campo di Emenike, Obasi e Ogude hanno finalmente trovato il gol con il capitano Yobo al 68' sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La rete del definitivo 2-0 è arrivata sette minuti più tardi con Obinna.
Con questa vittoria la Nigeria sale a quota 10 nel girone B, guidato ancora dalla Guinea vittoriosa per 1-0 sull'Etiopia. Decisiva a questo punto lo scontro diretto del 7 ottobre a Lagos: in caso di vittoria la Nigeria si aggiudicherebbe il primo posto senza dover passare dal macchinoso conteggio delle migliori seconde.


MADAGASCAR: 1. Robin (GK), 20. Leonard, 3. Bosco, 4. Ndrasana, 8. Jean Baptiste; 6. Ando, 5. Urban, 18. Jean Jacques, 15. Tigana; 11. Yvan, 10. Ferdinand
PANCHINA: 16. Leda (GK), 2. Pierreali, 31. Lanto, 17. Aoulad, 9. Mario, 12. Santatra, 17. Baito

NIGERIA: 16. Dele Aiyenugba, 2. Joseph Yobo, 3. Elderson Echiejile, 4. Joel Obi, 5. Efe Ambrose, 6. Chibuzor Okonkwo, 9. Victor Anichebe, 10. John Mikel Obi, 12. Ahmed Musa, 15. Ike Uche, 18. Obinna Nsofor,
PANCHINA 1. Chigozie Agbim,,7. Chinedu Obasi,,13. Emmanuel Emenike, 11. Solomon Okoronkwo, 8. Nosa Igiebor, 14. Fengor Ogude, 17. Dele Adeleye

ARBITRO: Sylvester Kirwa (KEN)

MARCATORI: 68' Yobo, 75' Obinna

domenica 4 settembre 2011

Se questo è un campo...

Si fa tanto un gran parlare del calcio africano e della sua crescita, ci sono stati i Mondiali in Sudafrica e poi ti trovi a giocare una gara di qualificazione per la Coppa d'Africa in un campo come questo


E questo è il campo di allenamento



venerdì 2 settembre 2011

Un po' di mercato...

Mercoledì si è chiuso calciomercato estivo e numerosi sono stati i trasferimenti che hanno coinvolto i giocatori nigeriani, specie negli ultimi concitati giorni.

L'ex difensore del Red Bull Salisburgo Rabiu Afolabi, svincolato, ha firmato un contratto che lo legherà per due stagioni al Monaco, che quest'anno milita nella seconda divisione del campionato francese.
Passiamo ora all'Ucraina con l'Arsenal Kiev che ha preso in prestito dal Siena fino alla fine della stagione il difensore Michael Odibe, mentre il Tavriya Simferopol ha piazzato un doppio colpo garantendosi le prestazioni calcistiche di Sani Kaita e di Dele Adeleye. Il posto di Adeleye al Metalurh Donetsk è stato preso dal giovane Jamiu Alimi, arrivato in prestito dal club belga del Westerlo.
Il più giovane dei fratelli Uche, Ike è stato ceduto al Villereal, il quale lo ha immediatamente girato in prestito al neo promosso Granada. Kalu Uche ad inizio agosto aveva invece salutato il campionato spagnolo passando dall'Almeria al Neuchâtel Xamax in Svizzera.
Un altro giocatore che ha preso parte agli ultimi mondiali africani, Yakubu Aiyegbeni, è stato ceduto dall'Everton al Blackburn per una cifra che si aggira attorno ai due milioni di sterline.
È invece saltato all'ultimo il trasferimento al Pergocrema (club della Prima Divisione Lega Pro) dell'attacante Stephan Makinwa. Il giocatore aveva dato il suo ok, se ne riparlerà molto probabilmente nella sessione invernale.