lunedì 31 ottobre 2011

Coppa d'Africa 2013 - Turno Preliminare

Il 28 ottobre si sono svolti i sorteggi preliminari per la Coppa d'Africa 2013, inizialmente prevista in Libia, ma, per via della particolare situazione politica, affidata successivamente al Sud Africa.
Sarà anche la prima Coppa d'Africa a disputarsi negli anni dispari dopo la modifica approvata nel 2010. Proprio per via di questo breve intervallo di solo un anno tra le due edizioni sono cambiate anche le modalità di qualificazione. 
In un primo momento si era pensato di far valere per il 2013, gli stessi piazzamenti del 2012. Per dare però una possibilità a tutte le altre nazioni non qualificate, la CAF ha pensato a tre fase di qualificazioni che si disputeranno con gare di andata e ritorno, senza quindi i tradizionali gironi.
Nel turno preliminare giocheranno le quattro nazioni non qualificate per il 2012 peggio qualificate nel ranking continentale, ovvero Seychelles, Swaziland, São Tomé and Príncipe e Lesotho. Le due vincitrici passeranno alla fase successiva dove si affronteranno le altre nazioni non qualificate per il 2012 (Algeria, Benin, Burundi, Camerun, Capo Verde, Repubblica Centro Africana, Chad, Congo, Repubblica Democratica del Congo, Egitto, Etiopia, Gambia, Guinea-Bissau, Kenya, Liberia, Madagascar, Malawi, Mozambico, Namibia, Nigeria, Rwanda, Sierra Leone, Tanzania, Togo, Uganda e Zimbabwe). Le ulteriori vincitrici andranno a sfidare infine nell'ultima fase le nazioni che prenderanno parte alla Coppa d'Africa 2012 e stabiliranno le 15 rappresentative che andranno a fare compagnia al Sud Africa, paese ospitante.

Dall'urna di Malabo nella Guinea Equatoriale, le Super Eagles hanno pescato il Rwanda allenata dal neo tecnico serbo Milutin Sredojevic e che attualmente occupa la 112a posizione del ranking FIFA*

*aggiornata ad ottobre 2011

sabato 29 ottobre 2011

Ufficiale: Siasia non è più l'allenatore delle Super Eagles


"Il coach Samson Siasia ed il suo team tecnico sono stati esonerati a seguito della mancata qualificazione alla Coppa delle Nazioni (Coppa d'Africa) in linea con l'accordo contrattuale".


Con questo scarno comunicato firmato dal membro del consiglio Effiong Johnson, la NFF ha ufficializzato quanto ratificato dal proprio comitato tecnico che la settimana scorsa aveva deciso di interrompere il rapporto con l'allenatore Samson Siasia.
In attesa di sapere il nome di chi siederà sulla panchina delle Super Eagles, prende sempre più piede l'ipotesi di una gestione ad interim affidata a Stephen Keshi.
Il comitato tecnico potrebbe prendere una decisione già nella prossima settimana e nel frattempo si registra un'altra auto-candidatura, quella dell'ex allenatore di Leeds, Luton Town e Sheffield United, Kevin Blackwell

giovedì 27 ottobre 2011

Keshi e Oliseh: un duo in vista per le Super Eagles?

Domani dovrebbe essere il giorno in cui verrà scritta la parola fine alla tanto discussa querelle su chi siederà sulla panchina delle Super Eagles.
L'ultima voce riportata dal sito del Nigerian Tribune parla di Stephen Keshi nei panni di consulente tecnico e di Sunday Oliseh come allenatore.
Questo strano binomio non sarebbe però visto di buon grado da alcuni esponenti della federazione, i quali preferirebbero approfondire ulteriormente la discussione sull'operato di Siasia senza prendere una decisione esclusivamente sull'onda emotiva della mancata qualificazione alla fase finale della Coppa d'Africa 2012. Oltretutto, sempre secondo la stessa fonte, i due non sarebbero ben visti da parte del popolo sportivo nigeriano per via di alcuni vecchi problemi avuti in passato.
In attesa quindi di un verdetto definitivo, per quello che può contare, Siasia ha ricevuto l'appoggio del Presidente Generale del Club dei supporter della nazionale di calcio, Rafiu Ladipo il quale ha puntato il dito principalmente contro le mancanze di un progetto di rilancio del calcio nigeriano e di un rinnovo dei giocatori da dieci anni a questa parte

mercoledì 26 ottobre 2011

Venerdì si decide il destino di Siasia

La federazione nigeriana, tramite il capo ufficio stampa Ademola Olajire, ha dichiarato a KickOffNigeria.com che il Comitato Esecutivo si riunirà questo venerdì (28 ottobre) e che in tale data verrà presa una decisione definitiva sull'annosa questione che riguarda il futuro della panchina delle Super Eagles.
Tre sono i nomi che circolano negli ambienti vicino alla Nff: Sunday Oliseh, Stephen Keshi e Daniel Amokachi, tutti e tre ex giocatori che hanno fatto la storia calcistica della Nigeria negli anni '90.
Nei giorni scorsi avevamo raccontato di come il Comitato Tecnico della federazione avesse espresso la volontà di scegliere una guida straniera per la nazionale nigeriana. Evidentemente quindi sono pronti pronti piani alternativi nel caso in cui il Comitato Esecutivo decidesse di dare ascolto alla parte del paese (e pare anche del Presidenza)  favorevole alla conferma di Siasia o di un allenatore locale.
Ma venerdì non si deciderà solo il futuro della nazionale maggiore maschile: è in bilico infatti anche la panchina di Eucharia Uche, tecnico delle Super Falcons, che non è riuscita a raggiungere la qualificazione per Londra 2012

martedì 25 ottobre 2011

Oliseh si propone come nuovo allenatore della Nigeria

La scorsa settimana anche su queste pagine avevamo riportato qualche smentita iniziale, ma alla fine Sunday Oliseh ha gettato la maschera e tramite il suo account Twitter e al suo sito, ha lanciato la sua candidatura per il posto di allenatore della nazionale nigeriana.
Noi tutti ce lo ricordiamo per il suo passato da giocatore in squadre come Ajax, Juventus e Borussia Dortmund, tuttavia il suo curriculum da allenatore è tutt'altro che ricco (vanta infatti solo la licenza Uefa e tre anni passati con squadre di giovani semi professionisti in Belgio), ma nonostante questo l'ex capitano delle Super Eagles si è definito il tecnico più qualificato per raccogliere la scomoda panchina di Samson Siasia e ha aggiunto che anche Guardiola prima di allenare e vincere tutto con il Barcellona, veniva visto con scetticismo dalla critica.
Resta da capire ora se la Nff vorrà confermare la sua intenzione iniziale di scegliere un tecnico straniero o se invece troverà in Oliseh un giusto compromesso.

lunedì 17 ottobre 2011

La NFF vuole un tecnico straniero, Siasia verso l'esonero?


Sembrano ridotte al lumicino le speranza di rivedere ancora Samson Siasia sulla panchina delle Super Eagles.
Secondo quanto riportato dal sito MTN Football, il comitato tecnico della NFF avrebbe deciso all'unanimità di chiedere l'esonero dell'allenatore, il cui contratto prevedeva peraltro come clausola rescissoria il mancato raggiungimento delle semifinali in Coppa d'Africa.
La volontà del comitato sarebbe quella di assumere innanzitutto un direttore tecnico straniero e sulla base dei suoi suggerimenti successivamente un allenatore straniero.
L'accusa mossa ai tecnici locali è quella di essere poco professionali: ad esempio in occasione del pareggio con la Guinea, Siasia ed il suo staff non sapevano che con il 2-1 la Nigeria si sarebbe lo stesso qualificata come migliore seconda davanti al Sudan.
Si apre a questo punto il toto-successore: una delle voci che circolavano nel fine settimana era quella che vedeva l'ex allenatore di Togo e Mali, Stephen Keshi come traghettatore, ma, sempre secondo la stessa fonte, non avrebbe trovato d'accordo tutti i membri del comitato.
Il prossimo passo ora sarà quello di ratificare la propria decisione al comitato esecutivo guidato dal presidente Aminu Maigari e renderla operativa in tempi stretti.

giovedì 13 ottobre 2011

Siasia sotto tiro incrociato

Sono passati un po' di giorni dalla gara contro la Guinea ma la ferita per l'eliminazione dalla fase finale della Coppa d'Africa è ancora aperta. A gettarci sopra ulteriore sale ci hanno pensato numerosi personaggi, organi di stampa e la federazione stessa: la NFF tramite il suo comitato tecnico ha chiesto immediatamente al tecnico il perchè del fallimento e dopo aver sentito le sue spiegazioni si è presa tempo fino al fine settimana per prendere una decisione sul futuro dell'ex allenatore della nazionale under-23. 
Nel frattempo stampa e tifosi di dividono: c'è chi ha accusato Siasia di arroganza e chi ha mosso pesante critiche forse deluso per la mancata convocazione come Yakubu. 
In attesa della decisione della federazione prende piede l'ipotesi di introdurre nell'organigramma della federazione una figura carismatica come quella di Sunday Oliseh a fare da collante tra giocatori, allenatore e dirigenza. L'ex capitano delle Super Eagles si è detto disponibile ad aiutare il suo paese ma ha smentito ogni contatto ed è tornato in Belgio dove svolge il suo lavoro di commentatore sportivo.

Edit 14/10/2010: la NFF ha deciso di prendersi un'ulteriore settimana di tempo per prendere una decisione

mercoledì 12 ottobre 2011

Amichevoli: Ghana - Nigeria 0-0

Dopo tanti rinvii, si è finalmente giocata a Londra, al Vicarage Road del Watford, l'amichevole tra Nigeria e Ghana. Diametralmente opposti gli stati d'animo dei due contendenti: un utile banco di prova per le Black Stars e un'occasione di pronto riscatto per il coach Siasia dopo la recente eliminazione dalla Coppa d'Africa 2012.
La gara si è conclusa a reti inviolate ed ha visto prevalere l'equilibrio sia per il dominio territoriale, sia per le (rare) occasioni da gol. La Nigeria è stata molto pericolosa con l'attaccante della Dinamo Kiev, Ideye Brown ma il suo tiro ha colpito soltanto la traversa. Nei secondi quarantacinque minuti, il Ghana ha avuto una ghiotta occasione con Samuel Inkoom Dynipro su cui Ejide ha fatto buona guardia.
A fine gara i due allenatori si sono detti entrambi soddisfatti ma è certo che il ritorno in patria di Siasia sarà tutt'altro che piacevole.

GHANA: Adam Kwarasey, John Paintsil, John Mensah, Isaac Vorsah, Alhassan Masahudu, Anthony Annan, Mohammed Abu, Albert Adomah, Kwadwo Asamoah, Quincy Owusu Abeyie, Prince Tagoe. ALL. Stevanovic
A disposizione: Daniel Agyei, Asamoah Gyan, Sulley Muntari, Derek Boateng, Lee Addy, Dominic Adiyiah, Samuel Inkoom, Emmanuel Agyemang Badu.

NIGERIA: Austin Ejide, Efe Ambrose, Taye Taiwo, Joseph Yobo, Dele Adeleye, Joel Obi, Fengor Ogude, Ahmed Musa, Obinna Nsofor, Ike Uche, Brown Ideye. ALL. Siasia
A disposizione: Chigozie Agbim, Emmanuel Emenike, Elderson Echiejile, Mikel Obi, Chinedu Obasi, Kalu Uche, Gegè Soriola, Peter Utaka, Emmanuel Ekpo, Ekigho Ehiosun.

ARBITRO: Mark Clattenburg (ENG)

sabato 8 ottobre 2011

Caf 2012: Nigeria - Guinea 2-2 (tutti a casa)


"Vogliamo chiedere scusa a tutti i nigeriani. Non ci siamo qualificati per la Coppa delle Nazioni e ci prendiamo la responsabilità come squadra. Abbiamo fatto del nostro meglio, abbiamo dominato la partita, abbiamo creato occasioni, ma non siamo riusciti a sfruttarle e abbiamo subito un gol nel finale. Comprendiamo la frustrazione dei tifosi perché amano tanto la propria squadra ma a volte il calcio può essere crudele".
Con queste amare parole, il tecnico della nazionale nigeriana Siasia ha commentato il pareggio per 2-2 che ha permesso alla Guinea di qualificarsi alla fase finale della Coppa d'Africa 2012, condannando la Nigeria ad un'umiliante quanto inattesa eliminazione.
Nonostante il largo dominio territoriale, le Super Eagles hanno faticato non poco a concretizzare le occasioni da gol ed anzi sono state costrette ad inseguire dopo il vantaggio guineano realizzato da Ismael Bangoura. Siasia è corso ai ripari gettando nella mischia Ike Uche al posto di uno spento Odemwingie. Il giocatore del Granada lasciato a sorpresa in panchina, ha contribuito a ribaltare il risultato fornendo un prezioso assist ad Obinna e realizzando lui stesso la rete del momentaneo 2-1. Nel finale, proprio al 95° era l'attaccante dello Stoccarda Ibrahima Traore a gelare il pubblico di Abuja firmando il 2-2 finale.
La Nigeria si aggiunge alla lista delle grandi escluse della fase finale della Coppa d'Africa 2012: Camerun, Algeria, Sud Africa e soprattutto Egitto, campione in carica che ha chiuso all'ultimo posto del girone vinto dal Niger.

NIGERIA: Bamidele "Dele" Aiyenugba, Taye Ismaila Taiwo, Efe Emuobo Ambrose, Yoseph Philipp Yobo, Fengor Ogude, John Obi Mikel, Joel Chukwuma Obi (67' Ekigho Ehiosun), Chinedu Ogbuke Obasi, Victor Nsofor Obinna, Peter Osaze Odemwingie (61' Ike Uche), Emmanuel Emenike. ALL. Samson Siasia

GUINEA: Naby-Moussa Yattara, Morlaye Cissé (Habib Baldé), Dianbobo "Bobo" Baldé, Kamil Zayatte, Ibrahima Diallo (Ibrahima Sory Bangoura), Mamadou Djouldé Bah, Kevin Constant, Pascal Feindouno,Ibrahima Traoré, Ismaël Bangoura (Alhassane "Lass" Bangoura), Abdoulaye Sadio Diallo. ALL. Michel Dussuyer

ARBITRO: Doue Normandiez (CIV)


MARCATORI: 62' I. Bangoura (GUI), 64' Obinna (NGA), 71' I. Uche (NGA), 95' Traore (GUI)