lunedì 30 dicembre 2013

EuroEagles #73

Nell'ultima edizione della nostra rubrica ci eravamo lasciati dicendo che sarebbe stata l'ultima edizione del 2014 ed invece eccoci qua a raccontare quello che è successo nel cosiddetto Boxing Day e nel fine settimana successivo dove, in alcuni campionati europei, si sono disputati ben due turni di campionato.
Iniziamo la rassegna dal Belgio dove Imoh Ezekiel è tornato al gol dopo un periodo di astinenza che durava da più di un mese. L'attaccante nigeriano (in attesa ancora di chiarire se e quando riuscirà a prendere la cittadinanza belga, ma questo meriterebbe un discorso a parte...) ha messo una doppietta contro il Kortrijk tra il 13° e iL 45° del primo tempo. Il risultato finale è stato di 1-5 per lo Standar Liegi.
Nella serie B italiana continua il buon momento di forma di Osariem Ebagua, ancora a segno sia nella 19a giornata contro il Bari sia nella 20a realizzando la seconda della 4 reti con cui lo Spezia ha avuto la meglio sul Latina.
Non si è fermata infine neanche la Turchia: nella Süper Lig Emenike ha centrato il tris, andando a segno per la terza settimana consecutiva. A farne le spese questa volta è stato il Kayserspor letteralmente travolto dal Fenerbahce per 5-1. Nella Lig A netto successo del Mersin İdmanyurdu contro l'Adanaspor. Nduka Ozukwo ha messo la sua prima rete in campionato dopo 19 presenze. Se non è un regalo di Natale, questo...

martedì 24 dicembre 2013

EuroEagles #72

Edizione pre-natalizia della nostra consueta rubrica dedicata ai giocatori nigeriani che militano nei principali campionati europei. Diciamo che Babbo Natale poteva essere anche più generoso, ma visti i tempi, 8 gol possono anche bastare.
Iniziamo la rassegna con il campionato italiano e più precisamente con la Serie B. Nella 19a giornata Osariemen Ebagua ha realizzato la rete del definitivo 2-0 con il quale lo Spezia ha battuto il Lanciano.
Rimaniamo nelle cosiddette serie inferiori per segnalare la doppietta di Anthony Ujah nella vittoriosa trasferta del Colonia sul campo del Fortuna Düsseldorf. Grazie a questa vittoria la società della Renania balza al comando della classifica e viaggia a pieno ritmo verso la promozione in Bundesliga.
Chiudiamo il trittico con la rete segnata  da Macauley Chrisantus che ha dato il via alla vittoria del Las Palmas per 1-3 sul campo del Recreativo Huelva.
Nella Primera Division Ramon Azeez ha messo a segno il gol vittoria nella gara tra Almeria e Real Betis.
Trasferiamoci in Turchia dove Isaac Promise ha messo a segno la rete dell'inutile 2-3, risultato con il quale si è chiusa la sfida tra il suo Atalyaspor e il Genclerbirligi di Ekigho Ehiosun. Altro derby nigeriano quello tra il Fenerbache e il Kardemir Karabükspor vinto da questi ultimi per 2-1. di Joseph Akpala la rete del vantaggio per i padroni di casa e momentaneo pareggio firmato da Emmanuel Emenike.

Con questi ultimi gol, cogliamo l'occasione per augurarvi Buon Natale. L'appuntamento con questa rubrica sarà verosimilmente nell'anno nuovo, salvo improbabili raffiche di gol in quei pochi campionati che non osserveranno alcun turno di riposo...

venerdì 20 dicembre 2013

Ranking Fifa Dicembre 2013


Altro leggero calo della Nigeria nel ranking  Fifa del mese di dicembre. Le Super Eagles perdono un' altra posizione in classifica scendendo dalla 36a alla 37a posizione.
Nel raggruppamento africano Costa d'Avorio, Ghana e Algeria mantengono invariate le loro posizioni e alle spalle della Nigeria l'Egitto scende dalla 38a alla 41a posizione venendo scavalcate da Capo Verde (39).


martedì 17 dicembre 2013

EuroEagles #71

Settimana decisamente grigia per i giocatori nigeriani che militano nei principali campionati europei: non sappiamo se sia legato alla pausa invernale (in Danimarca, Russia e Ucraina infatti non si giocherà fino a febbraio-marzo) o all'imminente arrivo del Natale, ma sta di fatto che, record negativo, in questo weekend è stato uno soltanto il giocatore ad andare a segno.
Entrando nel dettaglio, si tratta di una nostra vecchia conoscenza, ovvero Emmanuel Emenike. Suo il gol che ha aperto le marcature nella sfida vinta dal Fenerbahce contro l'Akhisar Belediyespor. L'ex attancante dello Spartak Mosca ha approfittato di un rinvio dal fondo del portiere avversario non irresistibile per trafiggerlo con un preciso diagonale.


giovedì 12 dicembre 2013

Anticipazioni sulle nuove maglie (diteci che non è vero)

Il sito Footy Headlines ha pubblicato un'anticipazione di quelle che dovrebbero essere le nuove maglie che la nazionale nigeriana indosserà a partire dai mondiali 2014.
All'Adidas si può dire tutto tranne che manchi l'immaginazione: al classico verde che richiama parzialmente la bandiera nazionale, è stato preferita una tonalità più chiara con motivi più scuri sulle maniche e lungo il corpo. 
Ai tifosi nigeriani è subito venuta in mente la divisa usata nei mondiali 2002, di un verde evidenziatore quasi accecante, mentre i più attenti hanno notato una certa somiglianza con quella di alcuni club tedeschi come del Werder Brema o del Wolfsburg. 
Sperando che per una volta l'indiscrezione non sia veritiera, lasciamo a voi il commento

 

mercoledì 11 dicembre 2013

EuroEagles #70

A due sole settimane dal Natale alcuni campionati europei stanno preparando le valigie, altri invece non si fermeranno neanche un giorno proseguendo inesorabili verso il 2014. Noi, compatibilmente con gli zamponi e le lenticchie cercheremo di mantenervi sempre aggiornati.
Iniziamo la rassegna settimaale con la Polonia e più precisamente con la sfida tra Jagiellonia Bialystok e Pogon Szczecin. 1-1 il risultato finale con gol del pareggio realizzato da Ugo Ukah. Per l'attaccante nigeriano con un passato anche in Italia con le maglie del Brescello, Reggiana e Giulianova si tratta della prima rete in questa stagione.
Trasferiamoci ora in Germania per segnalare nella 2. Bundesliga il ritorno al gol di Anthony Ujah. Sua la rete con la quale il Colonia ha aperto le marcature nella sfida vinta per 2-0 con il Francoforte.
Cambiamo decisamente clima e latitudine per andare a vedere quello che è successo in Grecia. Nella 14a giornata di Super League, l'Olympiakos ha avuto la meglio sull'Asteras Tripolis e la rete del definitivo 2-0 è stata realizzata all'89° da Micheal Olaitan. Per il giovane attaccante ex Veria si tratta della seconda rete consecutiva.
Chiudiamo la breve rassegna di questa settimana con il campionato scozzese nel quale prosegue quasi inesorabile la marcia solitaria del Celtic verso la conquista del 45° titolo.  A dare una mano a The Bhoys ci ha pensato Efe Ambrose con uno dei suoi pezzi forti: colpo di testa su calcio piazzato festeggiato con la solita serie di piroette nello 0-5 con il quale il club di Glasgow ha espugnato il Fir Park di Motherwell.



martedì 10 dicembre 2013

Tourè Calciatore africano dell'anno 2013

Niente da fare per John Obi Mikel:  nonostante la vittoria nella Coppa d'Africa il centrocampista del Chelsea non è riuscito ad aggiudicarsi il prestigioso trofero del Calciatore africano dell'anno che è invece andato a Yaya Toure per il terzo anno consecutivo.
Mikel si  è classificato al secondo posto raccogliendo 265 voti, un centinaio in meno del giocatore del Manchester City e una trentina in più di Drogba.
La cerimonia della premiazione è avvenuta nel consueto gala dei CAF Awards nei quali sono stati assegnati "gli oscar" del calcio africano:
Kelechi Iheanacho ha vinto il premio come miglior talento/promessa dell'anno, mentre Stephen Keshi è stato nominato miglior tecnico africano del 2013, così come la nazionale nigeriana, come facilmente intuibile, si è aggiudicata il premio di miglior squadra nazionale africana, merito ovviamente della vittoria in Coppa d'Africa e della qualificazione ai Mondiali 2014.

venerdì 6 dicembre 2013

WC 2014 - I Sorteggi

Nella prestigiosa location del resort Costa do Sauipe si sono svolti i sorteggi della fase finale dei Mondiali che si terranno nel giugno 2014 in Brasile. La Nigeria, che era inserita nell'urna numero 2 insieme alle altre nazionali provenienti dall'Africa, è finita nel girone F insieme ad Argentina (testa di serie), Bosnia-Erzegovina ed Iran. Si tratta di un gruppo tutto sommato accessibile considerando soprattutto le avverarie uscite dal raggruppamento europeo e da quello AFC e CONCACAF.
Se nel caso dell'Argentina si può quasi parlare di "classico" (le due nazionali si sono affrontate, sempre nella fase a gironi, nei Mondiali 1994, 2002 e 2010 senza dimenticare la vittoria nigeriana ai giochi olimpici del 1996), quella con la Bosnia-Erzegovina sarà una sfida inedita. Un unico precedente invece contro i Tim Mellì ma a livello giovanile nei recenti mondiali under-17 ma - curiosità - sono state ben due le amichevoli annullate negli scorsi anni tra nazionali maggiori.

www.ilpost.it
immagine presa da www.ilpost.it

giovedì 5 dicembre 2013

EuroEagles #69

Eccoci tornati al nostro consueto appuntamento settimanale con la rubrica dedicata ai giocatori che militano nei principali campionati europei, edizione uscita un po' in ritardo rispetto al solito per via del turno settimanale disputato in alcuni paesi.
Iniziamo la nostra rassegna con la Grecia per segnalare la prima rete in campionato per Michael Olaitan da quando è passato all'Olympiakos. L'ex attaccante del Veria ha messo a segno la seconda delle tre reti con le quali il Podosfairiki Anonymi Etaireia Olympiakos Syndesmos Filathlon Peiraios (sarebbe questo il nome completo del club di Atene) ha avuto la meglio sull'Ergotelis.
Nel campionato cadetto italiano, continua il buon momento di forma di Osariemen Ebagua che ha messo a segno le reti numero 6 e 7 nel doppio impegno di campionato contro Reggina (vittoria per 2-1) e Pescara (3-0 il risultato finale).
Chiudiamo con la ricca parentesi della Turchia:  nella  Lig A Raheem Lawal ha risolto al 94' la rocambolesca gara vinta dal suo Mersin İdmanyurdu contro il Samsunspor per 5-4. Sotto di 3 gol dopo neanche venti minuti di gioco, i padroni di casa hanno prima accorciato le distanze portandosi sul 2-3 e dopo aver incassato il 2-4 hanno iniziato una travolgente rimonta conclusa proprio al filo di lana dal giovane centrocampista nigeriano.Nella Süper Lig Isaac Promise ha realizzato la rete del 3-0 finale con il quale l'Antalyaspor ha battuto il Sivasspor di John Utaka.
Altra rete anche per Taye Taiwo diventato oramai uno specialista dei calci piazzati nel Bursaspor: dopo la rete su punizione realizzata due settimane fa contro il Sivasspor, questa volta il terzino ex Milan ha firmato su calcio di rigore il gol del vantaggio contro l'Elazığspor.
Nella gara tra Konyaspor e Caykur Rizespor non si può certo dire che il protagonista non sia stato Godfrey Oboabona. Il difensore della nazionale nigeriana ha infatti realizzato il momentaneo 1-1 seguito pochi minuti dopo da un'altra rete, questa volta nella porta sbagliata che ha quindi costretto il club di Rize alla sconfitta finale per 2-1.
Gol e polemiche per Emmanuel Emenike nel pareggio 3-3 tra Fenerbahce e Besiktas. L'attaccante della nazionale nigeriana è andato a segno con un tocco in scivolata approfittando della corta respinta del portiere avvesario e poi, nella concitata ripresa ha colpito con una testata il capitano del Besiktas Tomas Simok reo di averlo accusato di aver simulato un intervento in area di rigore. Ora l'accattante dovrà affrontare la commissione disciplinare con il forte rischio di una lunga squalifica.

CHAN 2014: i convocati della Nigeria

Mancano quasi sei mesi dall'appuntamento mondiale ma prima di pensare al Brasile il ct Keshi si trova ad affrontatare l'avventura del Campionato delle Nazioni Africane che si disputerà a gennaio del 2014 in Sudafrica.
La particolarità di questo torneo è che possono prendervi parte giocatori che militano nei campionati del proprio paese.
La Nigeria vi prende parte per la prima volta (la competizione è nata nel 2009) ma grazie alle scelte di Keshi e della federazione che hanno recentemente insistito su giocatori "locali" sia nelle gare di qualificazione ai Mondiali, sia nella Coppa d'Africa e sia infine nella Confederation Cup, rientra tra le squadre favorite.
Sunday Mba (autore del gol vittoria nella Coppa d'Africa) guida l'elenco dei volti noti della compagine nigeriana, cui si sono aggiunti 3 giovanissimi giocatori che hanno appena vinto il mondiale under-17: si tratta del portiere Sunday Alampasu, dell'attaccante Taiwo Awoniyi e soprattutto del gioellino Kelechi Iheanacho che i tifosi e parte della stampa vorrebbero far parte dei 24 per il Brasile.

Questo l'elenco completo dei 30 convocati (24 + 6 riserve):

Portieri: Chigozie Agbim (Enugu Rangers); Daniel Akpeyi (Heartland FC); Isah Danladi (Sharks FC); Sunday Alampasu (Abuja Football College)

Difensori: Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves); Ebenezer Odunlami (Sunshine Stars); Benjamin Francis (Heartland FC); Solomon Kwambe (Sunshine Stars); Bright Esieme (Enyimba FC); Yinka Adedeji (Sharks FC); Reuben Ogbonnaya (El-Kanemi Warriors); Umar Zango (Kano Pillars); Chibuzor Madu (Enugu Rangers)

Centrocampisti: Sunday Mba (Enugu Rangers); Etebo Oghenekaro (Warri Wolves); Rabiu Ali (Kano Pillars); Ogonna Osuchukwu (Enugu Rangers); Achiv Douglas (Lobi Stars); Kelechi Iheanacho (Taiye Academy, Owerri); Mohammed Ajia (Bayelsa United); Christian Pyagbara (Sharks FC)

Attaccanti: Muhammad Gambo (Kano Pillars); Ifeanyi Edeh (Enyimba FC); Barnabas Imenger (Lobi Stars); Ejike Uzoenyi (Enugu Rangers); Ezekiel Mbah (Akwa United); Obiozor Christian (Enugu Rangers); Abubakar Aliyu (Nasarawa United); Gbolahan Salami (3SC); Taiwo Awoniyi (Imperial Academy, Ilorin)

Riserve: Happy Okuoka (Heartland FC); Bello Ikeleji (Insurance FC); Obinna Nwachukwu (Heartland FC); Izuegbu Abonima (Enugu Rangers); Paul Ikenna (Sunshine Stars); John Austin Igenepo

mercoledì 4 dicembre 2013

Enyeama da record

Sulle pagine di questo blog siamo soliti celebrare le gesta dei calciatori nigeriani che si rendono protagonisti di reti realizzate in tutto il globo.
Questa volta invece dobbiamo rendere il giusto omaggio ad un giocatore che i gol invece di segnarli, li evita.
Dopo la vittoria partita contro l'Olympique di Marsiglia, Vincent Enyeama ha superato i 1000 minuti di imbattibilità (1035 per la precisione) superando il record precemente detenuto da Sirigu del Psg.
Il portiere della nazionale nigeriana è stato uno dei protagnositi assoluti della vittoria del Lille con almeno quattro interventi decisivi portando a 11 il totale delle gare nelle quali ha mantenuta inviolata la propria porta.
Il prossimo obiettivo per il capitano in pectore delle Super Eagles è il record storico dell'ex portiere del Bordeaux Gaetan Huard che interrubbe la propria striscia di imbattibilità a 1176 minuti.

venerdì 29 novembre 2013

Ranking Fifa Novembre 2013


Leggero calo della Nigeria nella classifica per squadre nazionali redatta (con meccanismi al limite della laurea in fisica quantistica..) dalla Fifa.
Le Super Eagles nonostante la vittoria con l'Etiopia e il buon pareggio con l'Italia perdono tre posizioni scendendo dalla 33a alla 36a posizione. 
Per quanto riguarda il continente africano la Costa d'Avorio mantiene invariata la propria posizione (17), seguita come al solito dal Ghana che perde una posizione (24). Grande balzo in avanti dell'Algeria (26, +6) e dell'Egitto, uscito letteralmente travolto dal doppio impegno di qualificazione con il Ghana, ma premiato in classifica con un +13 che lo porta dal 51° al 38° posto.

martedì 26 novembre 2013

EuroEagles #68

Riprende, dopo la sosta per le nazionali, la consueta attività calcistica del fine settimana e con essa la nostra rubrica dedicata ai giocatori nigeriani che militano nei principali campionati europei. Weekend decisamente avaro di gol, ma procediamo con calma.
Iniziamo dal campionato belga e più precisamente dalla gara tra Cercle Brugge e Lierse conclusa sul 2-4. Di Michael Uchebo la rete del momentaneo 2-2 per i padroni di casa. Il bottino dell'attaccante ex VVV Venlo sale a quattro reti, tutte realizzate nelle ultime sei gare di campionato.
Trasferiamoci ora nelle categorie minori (ma non per questo meno interessanti) per segnalare nella serie B italiana la rete di Osariemen Ebagua nella gara persa dal suo Spezia contro l'Empoli, mentre nella Lig A turca Raheem Lawal ha siglato la rete del momentaneo 1-0 in Balıkesirspor-Mersin İdmanyurdu.
Chiudiamo infine con la liga spagnola nella quale  Ike Uche sta vivendo un momento positivo dopo un avvio di campionato nel quale spesso è partito dalla pachina. L'attaccante del Villareal ha realizzato infatti due dei tre gol con il quale il Submarino Amarillo ha piegato il Levante e ha procurato il calcio di rigore che ha portato non solo in vantaggio la propria squadra, ma che ha anche costretto la squadra di Valencia a giocare con un uomo in meno per circa 80 minuti.


mercoledì 20 novembre 2013

Super Eagles su Radio Sportiva

Dopo il primo appuntamento di giugno per presentare la Confederation Cup, l'amichevole tra Italia e Nigeria è stata l'occasione per fare nuovamente due chiacchiere con gli amici di Radio Sportiva.
Partendo dalla gara giocata a Londra si è parlato di svariati argomenti come la qualificazione ai Mondiali 2014, le previsioni di Enyeama e le stelle presenti e future delle Super Eagles.
A fine intervento c'è stato ancora il tempo per un paio di suggerimenti di mercato: i nomi sono stati quelli dei giovani Iheanacho e Success, reduci dalla vittoria ai Mondiali under-17; speriamo di non essere stati uccelli del malaugurio....





martedì 19 novembre 2013

Amichevoli. Italia-Nigeria 2-2

Finisce in parità la gara amichevole di prestigio che vedeva opposta la Nigeria all'Italia.
Nella splendida cornice del Craven Cottage di Londra, casa del Fulham, le due nazionali hanno dato vita ad uno spettacolo che non ha certamente deluso gli oltre 15.000 spettatori.
L'Italia parte decisamente bene e trova il vantaggio con Rossi, servito alla perfezione da Balotelli e colpevolmente lasciato da solo da una difesa apparsa più volte in difficoltà. Keshi, che per l'occasione ha cambiato 7/11 della formazione scesa in campo contro l'Etiopia, rimescola le carte e approfittando di un momento di calo degli azzurri le Super Eagles riescono prima a trovare il pareggio con un perentorio colpo di testa di Dike e successivamente il vantaggio con una deviazione volante di Ameobi al suo secondo gol con la nazionale nigeriana dopo quello realizzato, sempre in amichevole, contro il Burkina Faso a settembre.
Nella ripresa il gol di Giaccherini riportava la situazione in parità e la Nigeria rischiava anzi di incassare il terzo gol con Parolo e Diamanti (traversa su punizione). Il fischio finale dell'inglese Atkinson consegna agli archivi un sofferto pareggio che chiude un 2013 che i tifosi nigeriani difficilmente scorderanno.
Il prossimo appuntamento per la nazionale è il Campionato delle Nazioni Africane (conosciuto anche con la sigla CHAN), torneo continentale che si disputerà a gennaio in Sudafrica e che prevede l'utilizzo di giocatori che militano esclusivamente nei campionati nazionali.

ITALIA: S Sirigu, M. Pasqual. A. Ogbonna. A. Ranocchia, Thiago Motta (53' M. Parolo), R. Montolivo (53' A. Pirlo), C. Maggio, A. Candreva (66' A. Cerci), E. Giaccherini (76' A. Poli), G. Rossi (53' A. Diamanti). M. Balotelli. All. C. Prandelli.

NIGERIA: A. Ejide (66' V. Enyeama), G. Oboabona, A. Egwuekwe, S. Kwambe, F. Benjamin, J. Obi Mikel, V. Moses (76' B. Ideye), O. Onazi, Shola Ameobi (65' E. Emenike), B. Dike (65' A. Musa), N. Oduamadi (46' J. Ogu). All. S. Keshi.

ARBITRO: M. Atkinson (ENG)
MARCATORI: 12' G. Rossi (ITA), 35' B. Dike, 39. S. Ameobi (NGA), 47' E. Giaccherini (ITA)



lunedì 18 novembre 2013

Italia-Nigeria, le ultime dai campi

Come facilmente intuibile, dopo la gara si sabato vinta contro l'Etiopia il tecnico Keshi in vista della gara amichevole di questa sera contro l'Italia ha in mente di attuare numerosi cambi.
Stando alle voci che arrivano da Londra Mikel e Onazi dovrebbero comporre la linea mediana a difesa del quartetto offensivo composto da Moses, Oduamadi, Dike e Ameobi. Fuori dunque Emenike e Obinna, quest'ultimo vittima di un infortunio durante la gara di sabato.
Per quanto riguarda il pacchetto arretrato, Ejide dovrebbe prendere il posto di Enyeama. Davanti a lui la solita difesa a 4 con Kwambe e Egwuekwe sugli esterni e Oboabona e Francis coppia centrale.

domenica 17 novembre 2013

Qualificazioni WC 2014: Nigeria-Etiopia 2-0

Chiudete le valigie, andiamo in Brasile!
La nazionale nigeriana bissa il successo ottenuto due settimane fa ad Adis Abeba e con un gol per tempo spegne i sogni di rimonta dell'Etiopia staccando il biglietto per la fase finale dei Mondiali che si svolgeranno la prossima estate in Brasile.
In vista di quest'impegno, il tecnico Keshi si è affidato ad uno spregiudicato 4-2-3-1 con tutte le stelle schierate contemporaneamente: Moses, Ideye e Musa a supporto di Emenike con Onazi e Mikel a fare da diga a centrocampo. In difesa il rientrante Omeruo ha affiancato Oboabona con Echiejile e Ambrose sugli esterni. In porta confermato Enyeama in cerca di riscatto con il pasticciaccio della gara di andata.
Dopo un miracolo del portiere Sisay su un tocco ravvicinato di Moses, era lo stesso esterno del Liverpool a procurare e realizzare un calcio di rigore concesso per un ingenuo tocco di mano.
Nella ripresa la Nigeria amministrava il vantaggio controllando senza troppi patemi i tentativi etiopi e a pochi minuti dal termine ci pensava Obinna a chiudere il discorso qualificazione con una conclusione tutt'altro che irresistibile che il portiere avversario goffamente tentava (invano) di respingere. Al triplice fischio era tempo di festeggiamenti sia per i giocatori sia per il pubblico di Calabar giunto numeroso allo stadio nonostante i prezzi tutt'altro che popolari.
Il prossimo appuntamento è, nel breve, a lunedì per l'amichevole di prestigio contro l'Italia al Craven Cottage di Londra.

NIGERIA: V. Enyeama, U. Echiejile, E. Ambrose, K. Omeruo (68' A. Egwuekwe), G. Oboabona, J. Obi Mikel, V. Moses (79' V. Obinna), O. Onazi, B. Ideye (59' S. Mba), E. Emenike, A. Musa. All. S. Keshi.

ETIOPIA:  S. Bancha, Alula Girma, A. Butako, A. Hailu, S. Bargicho, Adane Girma, M. Teshome (81' D. Fikadu), A. Megersa, S. Said, G. Kebede (60' B. Assefa), S. Bekele (75' A. Hintsa). All. S. Bishaw.

ARBITRO: B. Gassama (GAM)
MARCATORI: 20' V. Moses, 82' V. Obinna (NGA)



martedì 12 novembre 2013

EuroEagles #67

Bentornati al consueto appuntamento settimanale con la rubrica dedicata ai giocatori (abbiamo sfondato il muro dei 90) che militano nei principali campionati europei.
Dopo Finlandia e Svezia, in questo weekend dobbiamo segnalare la fine di un altro campionato che ci ha tenuto compagnia durante l'estate. Si tratta ovviamente di un paese scandinavo e più precisamente della Tippeligaen norvegese, vinta sul filo di lana dallo Strømsgodset. Il Rosenborg di John Chibuike ha chiuso al secondo posto, staccato di un solo punto e l'attaccante nigeriano ha messo a segno una doppietta come regalo di fine campionato ai tifosi.
In Belgio, Micheal Uchebo ha contribuito alla vittoria del Cercle Brugge realizzando il secondo dei 3 gol con i quali il club ha avuto la meglio sul Kortrijk.
Trasferiamoci ora nella Premier League ucraina, giunta alla 16a giornata per segnalare il ritorno al gol dopo tanta astinenenza (e tanta panchina) per Brown Ideye. Suo l'1-3 messo a segno al 67' della gara contro il Volyn Lutsk chiusa poi sull'1-4.
E sempre a proposito di grandi ritorni, segnaliamo la rete di Taye Taiwo. L'ex terzino della nazionale oramai finito nel dimenticatoio del tecnico Keshi, non è però riuscito ad impedire la sconfitta del suo Bursaspor contro il Sivasspor di John Utaka nonostante la pregevole punizione messa a segno nel secondo tempo. Militava fino alla passata stagione nel Sivasspor, poi Micheal Eneramo è passato al Besiktas dove finora ha collezionato circa 200 minuti di gioco e 4 presenze. Nella gara di domenica contro il Kayserispor è arrivata finalmente la prima gioia stagionale. Suo il gol del 3-0 che ha messo il sigillo sulla partita.
Chiudiamo la rassegna con la Spagna. Nella Segunda Division il Las Palmas è uscita sconfitta dalla sfida con l'Hercules di Alicante. Per i canarini la rete del momentaneo vantaggio è stata realizzato da Macauley Chrisantus. Senza mancare di rispetto all'ex campione del mondo under-17 (nel 2007), ben più importante e decisivo è stato il gol realizzato da Ike Uche che ha permesso al Villareal di raggiungere il pareggio contro l'Atletico Madrid.

lunedì 11 novembre 2013

Nosa ko per due mesi

Brutta tegola per la nazionale nigeriana: dopo il forfait di Uche Nwofor, sostituito da Bright Dike, il tecnico Keshi in vista del doppio impegno con Etiopia e Italia dovrà fare a meno anche di Nosa Igiebor.
Il giocatore del Real Betis si è sottoposto ad alcuni esami il cui esito è stato reso noto dallo stesso club spagnolo tramite una nota sul proprio sito:  entesopatia cronica all'adduttore della gamba sinistra che renderà necessario un intervento chirurgico.
I tempi di recupero sono di circa 2 mesi, quindi è probabile che rivedremo in campo il fantasista nigeriano solo verso la metà di gennaio.
Dal ritiro della nazionale per ora non arrivano voci circa un eventuale sostituto, una decisione definitiva dovrebbe arrivare nelle prossime ore.



Bright Dike convocato in nazionale

Bright Dike torna a vestire la maglia delle Super Eagles a distanza di dieci mesi. 
Il tecnico Keshi ha infatti chiamato l'attaccante del Toronto FC per sostituire Uche Nwofor, infortunatosi alla caviglia durante l'ultimo turno di Eredivisie.
L'esordio in nazionale per Dike era avvenuto nell'amichevole vinta a Miami contro il Venezuela ed aveva trovato il gol alla seconda convocazione nell'1-1 contro la nazionale della Catalogna a gennaio 2013. Nonostante la buona impressione, il giocatore era escluso dalla successiva gara contro Capo Verde e dalla lista dei convocati per la Coppa d'Africa 2013.

domenica 10 novembre 2013

Mondiali under-17 2013: Nigeria-Messico 3-0

YES YES YES YES! 
La nazionale nigeriana under-17 ha battuto il Messico in una emozionante finale e si è aggiudicata il titolo di Campione del Mondo per la quarta volta nella sua storia dopo i successi del 1985, 1993 e 2007.
Dopo un inizio a favore del Messico le Golden Eaglets si sono portate in vantaggio con un contropiede da manuale iniziato dal portiere Alampasu rapido a far ripartire l'azione dopo un calcio d'angolo e a mettere in moto Iheanacho che ha servito a sua volta Awoniyi. Il difensore messicano Aguirre, nel tentativo di anticipare Yahaha deviava il pallone nella propria porta per l'1-0. 
Nella ripresa la Nigeria legittimava il proprio dominio trovando la rete del raddoppio con Iheanacho bravo a insaccare dopo una respinta del portiere. Per il giovane attaccante si è trattato delle rete numero 6 che non gli sarà valsa il titolo di capocannoniere, ma ha contribuito all'assegnazione del più prestigioso titolo di miglior giocatore della competizione. 
A chiudere definitivamente i giochi ci pensava Muhammed su punizione e poi per i ragazzi allenati da Manu Garba era tempo di festeggiamenti.

mercoledì 6 novembre 2013

Mondiali under-17 2013: Svezia - Nigeria 0-3

Ancora un piccolo (enorme) sforzo. È quello che manca alla nazionale under-17 della Nigeria per portare a casa il quarto titolo mondiale. Ieri, le Golden Eaglets hanno dimostrato ancora una volta tutta la loro forza battendo per 3-0 i pari età svedesi, gli unici che finora erano riusciti a fermarli sul 3-3.
Il gol del vantaggio è stata praticamente una fotocopia di quanto visto con l'Uruguay: assist millimetrico di Kelechi Iheanacho e conclusione vincente di Taiwo Awoniyi, al terzo gol in due partite.
La Svezia non si è praticamente mai resa pericolosa se non con una conclusione ravvicinata prontamente respinta da Alampasu ed era la Nigeria a condurre il gioco andando vicino al raddoppio con un palo colpito da Musa Yahaya e trovandolo poco dopo con Samuel Okon. A giochi praticamente fatti è arrivato anche il terzo gol di Chidera Ezeh.
Ora in finale i ragazzi di Manu Garba se la dovranno vedere con il Messico che dopo il disastroso avvio (6-1 proprio contro la Nigeria) ha mietuto vittime eccellenti come Italia, Brasile e Argentina.

martedì 5 novembre 2013

EuroEagles #66

Dopo la pioggia di gol dell'ultimo turno, in questo fine settimana sono state solo 4 le reti realizzate da giocatori nigeriani nei principali campionati europei.
Iniziamo la nostra rassegna dalla Allsvenskan, giunta alla 30a ed ultima giornata. L'Aik non è riuscita a soffiare il titolo al Malmö, ma grazie anche alle reti di Kennedy Igboananike è riuscito a chiudere al secondo posto che le permetterà di disputare il secondo turno di qualificazione alla prossima Europa League. Quella realizzatata contro l'Heisingborg è stata la numero 14 ed ha permesso all'attaccante nigeriano di chiudere anch'egli al secondo posto nella classifica marcatori.
Dopo tempo immemore, torna a mettere il proprio nome sul tabellino dei marcatori Daniel Shittu. L'esperto difensore del Millwall, e siamo quindi nella Championship inglese, ha siglato la rete del momentaneo 2-0 contro il Burnley, gara poi conclusa sul 2-2.
Trasferiamoci ora in Turchia dove Emmanuel Emenike ha confermato il suo ottimo momento di forma andando a segno per la seconda settimana consecutiva. Suo il gol all'83' che ha contribuito alla rocambolesca vittoria del Fenerbahce sul campo del Bursaspor.
Chiudiamo infine con il gol realizzato nel posticipo del lunedì della Liga spagnola. Ike Uche al 90' ha infatti permesso al Villareal di portare a casa tre importanti punti nella sfida con l'Elche.



lunedì 4 novembre 2013

Convocazioni per Etiopia e Italia

In vista del doppio impegno con l'Etiopia e con l'Italia, il commissario tecnico della Nigeria, Stephen Keshi, ha diramato l'elenco dei 25 convocati.
Tra i nomi non c'è nessuna grossa esclusione e due rientri importanti, quelli di Reuben Gabriel e soprattutto di Kenneth Omeruo, uno dei pilastri difensivi dell'ultima Coppa d'Africa, fermo ai box per un problema alla spalla.

Questo l'elenco completo dei giocatori:

Portieri: Vincent Enyeama (Lille FC, Francia), Austin Ejide (Hapoel Be’er Sheva, Israele), Chigozie Agbim (Enugu Rangers, Nigeria).

Difensori: Elderson Echiejile (Sporting Braga, Portogallo), Benjamin Francis (Heartland, Nigeria), Efe Ambrose (Celtic FC, Scozia), Solomon Kwambe (Sunshine Stars, Nigeria), Godfrey Oboabona (Rizespor FC, Turchia), Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves, Nigeria), James Okwuosa (Chippa United, Sudafrica), Kenneth Omeruo (Chelsea FC, Inghilterra)

Centrocampisti: John Mikel Obi (Chelsea FC, Inghilterra), Victor Moses (Liverpool FC, Inghilterra), John Ogu (Academica de Coimbra, Portogallo), Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italia), Nnamdi Oduamadi (Brescia Calcio 1911, Italia), Nosa Igiebor (Real Betis, Spagna), Sunday Mba (Enugu Rangers, Nigeria), Reuben Gabriel (Kilmarnock FC, Scozia)

Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Mosca, Russia), Brown Ideye (Dinamo Kiev, Ucraina), Shola Ameobi (Newcastle United, Inghilterra), Emmanuel Emenike (Fenerbahce FC, Turchia), Obinna Nsofor (Lokomotiv Moscow, Russia), Uche Nwofor (SC Heerenveen, Olanda)
 

domenica 3 novembre 2013

Mondiali under-17 2013: Uruguay- Nigeria 0-2

La nazionale under 17 della Nigeria approda alle semifinali dei Mondiali che si stanno disputando negli Emirati Arabi. Dopo l'agevole successo degli ottavi di finale contro l'Iran, le Golden Eaglets hanno avuto la meglio contro un avversario decisamente più quotato, ovvero l'Uruguay.
Eroe della partita è stato sicuramente Taiwo Awoniyi autore di una doppietta. Il giovane attaccante non ha fatto certamente rimpiangere l'infortunato Isaac Success ha portato in vantaggio la propria squadra al 18' del primo tempo su assist del solito Iheanacho, il quale, per non smentirsi, ha bissato anche al 79', quando è entrato in area di rigore attirando su di sè tre difensori e ha servito ad Awoniyi un pallone che chiedeva di essere spinto in porta.
Grazie a questo risultato la Nigeria affronterà ora la Svezia in semifinale, squadra già incontrata nella fase a gironi in un incontro chiuso con uno spettacolare 3-3.
Una piccola curiosità: anche il Messico, squadra inserita nel girone F ha raggiunto le semifinali battendo ai calci di rigore il favoritissimo Brasile.


giovedì 31 ottobre 2013

EuroEagles #65

Fine settimana particolarmente ricco di gol quello appena concluso: ben 15 con tre doppiette e una tripletta, per cui senza indugiare troppo andiamo subito a vedere cos'è successo in giro per l'Europa cominciando di consueto dai paesi del Nord.
In Superligaen, siamo quindi in Danimarca, è tornato al gol una vecchia conoscenza di questa rubrica, Sylvester Igboun, ma la sua rete non è bastata a impedire la sconfitta del Midtjylland sul campo del Nordsjælland.
Nella vicina Svezia, Kennedy Igboananike ha partecipato al festival del gol di Brommapojkarna-Aik. Gli ospiti hanno infatti vinto per 0-6 e l'attaccante classe 1989 ha realizzato una doppietta.
Chiudiamo il giro della Scandinavia (in Finlandia il campionato si è chiuso la scorsa settimana) con la Norvegia. Nella 27a giornata della Tippeligaen, l'attaccante del Sarpsborg 08 Aaron Olanare è andato a segno nella gara pareggiata 2-2 con l'Odd.
Scendendo di latitudine, nella Pro League belga Micheal Uchebo ha realizzato la rete del momentaneo vantaggio del Cercle Brugge contro il Gent, gara poi conclusa sull'1-1. Stesso risultato anche tra Standard Liegi e Anderlecht e la rete del pareggio per Les Rouches è stato realizzato da Imoh Ezekiel.
Cambiamo deicsamente zona e clima per segnalare nel campionato italiano di Serie B un'altra doppietta, decisiva, realizzata da Giulio Osariemen Ebagua nella vittoria per 2-1 dello Spezia contro il Modena.
Rimanendo nei campionati cadetti, grande festa nelle isole Canarie per la tripletta messa a segno Macauley Chrisantus del pirotecnico 3-2 con il quale il Las Palmas ha espugnato il campo dello Sporting Gijon. Nella Primera Division, torna al gol dopo un paio di mesi di astinenza Ike Uche che ha aperto le marcature nella larga vittoria del Villareal contro il Valencia.
Chiudiamo la lunga rassegna di questa settimana con il campionato turco. Nella Lig A (che nonostante il nome è l'equivalente delle serie B italiana), Raheem Lawal ha firmato la rete con la quale il Mersin İdmanyurdu è riuscita a pareggiare contro l'Adana Demirspor. Nella Süper Lig Emmanuel Emenike ha invece aperto e chiuso le danze realizzando la prima e l'ultima rete del Fenerbahce nella 3-1 contro il Gaziantepspor.

mercoledì 30 ottobre 2013

Mondiali under-17 2013: Nigeria - Iran 4-1

Continua la marcia trionfale della Nigeria ai mondiali under-17 2013. Le Golden Eaglets approdano ai quarti di finale dopo aver battuto per 4-1 i pari età iraniani. 
Gara praticamente senza storia e virtualmente chiusa già nel primo tempo grazie alle reti di Okon, Iheanacho e Muhammed. 
Nella ripresa è arrivato il sigillo finale grazie a Musa Yahaya che sale a quota 4 nella classifica marcatori ad una sola distanza dal compagno di reparto Kelechi Iheanacho.
Il 1 novembre si disputerà il quarto di finale contro l'Uruguay che nel pomeriggio aveva battuto la Slovacchia con un rotondo 4-2.

sabato 26 ottobre 2013

Mondiali under-17 2013: Nigeria - Iraq 5-0

Si chiude con un bilancio di 14 gol fatti e 4 subiti la prima fase dei mondiali under-17 che si stanno disputando negli Emirati Arabi Uniti. Dopo il 6-1 al Messico e il 3-3 con la Svezia, le Golden Eaglets hanno liquidato la pratica Iraq con un perentorio 5-0. Dopo 17 minuti la Nigeria ha praticamente chiuso la pratica grazie alle reti di Muhammed su rigore, di Nwakali e Yahaya, quest'ultimo autore anche del gol del 4-0, risultato sul quale si è chiuso il primo tempo. 
I secondi 45 minuti sono trascorsi a ritmi decisamente più bassi ed è st Chigozi Obasi al 90' a fissare l'incontro sul 5-0 finale.
Grazie a questa vittoria la Nigeria ha chiuso al primo posto il proprio girone ed ora negli ottavi di finale dovrà incontrare l'Iran, seconda classificata del gruppo E dietro l'Argentina.

mercoledì 23 ottobre 2013

Mondiali under-17 2013: Svezia - Nigeria 3-3

Dopo il brillante 6-1 della gara di esordio con il Messico, la Nigeria torna con i piedi per terra e riesce a recuperare in extremis la partita con la Svezia.
3-3 il risultato finale con le Golden Eaglets brave a recuperare i due gol di svantaggio incassati dopo solo 19 minuti del primo tempo grazie al Isaac e Yahaya (complice un maldestro intervento del portiere Mohlin). A metà della ripresa la Svezia si riportava nuovamente in vantaggio grazie a Halvadzic ma era Taiwo Awoniyi a firmare la rete del pirotecnico finale con un colpo di testa su assist di Iheanacho.
La strada dei ragazzi allenati da Manu Garba dovrebbe essere adesso in discesa visto che nell'ultimo incontro dovranno incontrare la cenerentola Iraq, sconfitta per 3-1 dal Messico.

martedì 22 ottobre 2013

EuroEagles #64

Dopo il turno di sosta osservato per lasciare spazio alle squadre nazionali, nell'ultimo fine settimana sono ripresi i campionati europei. Sono state solo 5 le reti realizzate da giocatori nigeriani, andiamo a scoprire dove.
Iniziamo dal campionato norvegese, giunto quasi al termine prima della lunga sosta invernale per segnalare la rete realizzata dal Daniel Chima nella vittoria esterna del Molde sull'Hønefoss. Suo il gol vittoria che lancia la squadra a ridosso della zona Uefa.
Nella Pro League belga, trovano la via del gol Michel Uchebo nell'1-1 tra Cercle Brugge e Zulte-Waregem e Imoh Ezekiel autore del pareggio proprio allo scadere di Standard Liegi - Sporting Charleroi.
Nella serie b italiana, dopo quasi due mesi di astinenza, torna al gol Osariemen Giulio Ebagua autore della rete (su rigore) che ha permesso allo Spezia di pareggiare contro il Trapani.
Chiudiamo infine con la Turchia, dove Emenike ha regalato i tre punti al Fenerbahce proprio al 90' della gara chiusa sul 2-1 contro il Kayseri Erciyesspor con un preciso colpo di testa in tuffo.



lunedì 21 ottobre 2013

Mondiali under-17 2013: Messico - Nigeria 1-6

La Nigeria è tutta ai piedi di Kelechi Iheanacho. Con i quattro gol realizzati contro i campioni in carica del Messico, il giovane attaccante nato nel 1996 (quando Kanu e compagni vincevano la medaglia d'oro ai giochi olimpici di Atlanta) è entrato non solo nella storia del calcio nigeriano, ma anche sul taccuino di numerosi osservatori arrivati negli Emirati Arabi in cerca di talenti.
Ma le Golden Eaglets non sono state soltanto Iheanacho: i ragazzi allenati da Manu Garba hanno complessivamente convinto opinione e pubblico per il bel gioco messo in mostra. Di Chidiebere Nwakali e Success Isaac (nomen omen) i nomi degli altri due marcatori, mentre la rete del momentaneo 1-2 messicano è messo stato a segno da Ulises Jaimes.
Il prossimo incontro della nazionale nigeriana sarà il 22 ottobre contro la Svezia che nella prima gara si è sbarazzata dell'Iraq per 4-1.

giovedì 17 ottobre 2013

Ranking Fifa Ottobre 2013


Grazie alla vittoria con l'Etiopia nel match valido per le qualificazioni ai Mondiali 2014, la Nigeria guadagna ben 3 posizioni nel ranking Fifa del mese di ottobre. Ora le Super Eagles sono al 33° posto, uno solo di distanza dall'Algeria scesa di 4 posizioni.
Nel classifica del continente africano, la Costa d'Avorio rimane saldamente al comando (17) seguita da Ghana (23) e dall'Algeria appunto (32).

lunedì 14 ottobre 2013

Amichevole Italia-Nigeria a novembre

A quasi vent'anni di distanza, Italia e Nigeria tornano ad affrontarsi in un incontro. La Figc ha infatti comunicato di aver raggiunto l'accordo con la Nff per una gara amichevole che vedrà opposte le nazionali maggiori dei due paesi. 
Decisamente anomala la sede della partita (Londra) e la data, il 18 novembre, un lunedì, a pochi giorni di distanza dalla gara di ritorno con l'Etiopia valida per le qualificazioni ai Mondiali 2014.
La due nazioni tornano ad affrontarsi dopo lo storico ottavo di finale di Boston nel quale Roberto Baggio interruppe i sogni di gloria della Nigeria il cui capitano era Stephen Keshi, l'attuale commissario tecnico delle Super Eagles.

EDIT del 17/10: la gara si giocherà presso il Craven Cottage, stadio del  Fulham

domenica 13 ottobre 2013

Qualificazioni WC 2014: Etiopia-Nigeria 1-2

Chi è causa del suo mal, pianga se stesso. Facendo i debiti scongiuri, Emmanuel Emenike, dopo la doppietta realizzata all'Etiopia è quasi pronto a mettere mano al portafoglio e mantenere fede a quanto disse a maggio di quest'anno, quando, infortunato, promise ai propri compagni di nazionale 50.000 $ di premio in caso di qualificazione ai Mondiali 2014. 
Le cose per la Nigeria non si erano messe bene, complici forse l'altitudine di Adis Abeba e la determinazione degli avversari, volenterosi di ribaltare il pronostico che li voleva decisamente sfavoriti contro i campioni d'Africa 2013. L'Etiopia infatti è partita meglio rispetto agli avversari con una prima mezz'ora di possesso palla culminata con alcune occasioni da gol, in particolar modo con Saladin Ahmed la cui conclusione è stata salvata sulla linea di porta, o forse oltre, da Oboabona.
Ad inizio ripresa le Walyas si sono portate in vantaggio su un'altra azione che ha suscitato polemiche: un cross apparentemente innocuo di Assefa è stato respinto dal portiere Enyeama che non si è però accorto di essere molto vicino alla linea di porta. L'arbitro Alioum questa volta non aveva dubbi e assegnava il gol ai padroni di casa. Sotto di una rete, la Nigeria ha cominciato a prendere in mano il pallino del gioco ma ci è voluta una prodezza individuale di Emenike per raggiungere il pari: il giocatore del Fenerbahce ha preso palla dalla trequarti e dopo una serie di serpentine si è accentrato lasciando partire un potente destro dal limite dell'area di rigore che non ha lasciato scampo a Tassew.
Dopo un palo sfiorato da Musa, a tempo praticamente scaduto Emenike veniva atterrato in maniera ingenua in area di rigore da parte di Tassew. Uscito Moses, è stato lo stesso attaccante ha realizzare la rete del definitivo 1-2 che porta la Nigeria ad un passo dalla qualificazioni ai Mondiali 2014.

ETIOPIA: J. Tassew, A. Butako, A. Hailu, D. Debebe, S. Tesfaye, Adane Girma (64' U. Ukuri), M. Teshome, A. Megersa, B. Assefa, S. Said, S. Bekele (74' A. Hintsa). All. S. Bishaw.
NIGERIA: V. Enyeama, U. Echiejile, E. Ambrose, G. Oboabona, A. Egwuekwe, J. Obi Mikel, V. Moses (67' B. Ideye), O. Onazi, E. Emenike, A. Musa, N. Oduamadi (65' N. Igiebor). All. S. Keshi.

Marcatori: 56' B. Assefa (ETH),  67' e 90' E. Emenike (NGA)



mercoledì 9 ottobre 2013

EuroEagles #63

Dopo la raffica di gol della settimana scorsa, in questo turno di campionato le reti realizzate da giocatori nigeriani si possono contare sulla dita di una mano.
Iniziamo dalla Svezia per segnalare l'11o gol stagionale di Kennedy Igboananike. L'attaccante dell'Aik ha messo a segno la rete del momentaneo 0-3 nella gara vinta poi per 2-3 sul campo del Mjällby.
Nella Premier League ucraina, largo, anzi larghissimo successo della Dinamo Kiev per 9-1 sul malcapitato Metalurh Donetsk. Con Brown Ideye squalificato, è toccato a Lukman Haruna partecipare alla festa realizzando il gol del 6-1. Per il centrocampista ex Monaco si tratta della terza rete in campionato e non sono in pochi a reclamare per lui un ritorno con maglia delle Super Eagles.
Chiudiamo con la prima rete in campionato per Peter Odemwingie da quando indossa la maglia del Cardiff. L'attaccante di origine uzbeka non è però riuscito ad impedire la sconfitta interna del club gallese contro il Newcastle per 1-2.



venerdì 4 ottobre 2013

Ambrose rinnova per altri 4 anni con il Celtic


Il CELTIC è lieto di annunciare che Efe Ambrose ha firmato un nuovo contratto quadriennale con il club che lo legherà ai campioni di Scozia fino all'estate del 2017.

Il nazionale nigeriano è arrivato al club poco più di un anno fa dall'FC Ashdod nel giorno di chiusura del mercato e da allora è stato un pilastro della squadra di Neil Lennon , giocando un ruolo importante nel doppio successo della scorsa stagione e nella qualificazione della squadra agli ottavi di finale della UEFA Champions League.

Ha anche ottenuto applausi per la sua forma eccezionale dall'inizio della stagione in corso.

Parlando in esclusiva al sito ufficiale del Celtic, Efe Ambrose ha detto: "Sono stato molto bene al Celtic finora e sono assolutamente felice di prolungare la mia permanenza in un club così fantastico." 

Queste le parole del difensore Efe Ambrose nel giorno in cui ha messo la firma sul rinnovo del contratto che sarebbe scaduto nel 2016. Un attestato di fiducia ed un riconoscimento per quanto di positivo fatto vedere con la maglia del Celtic nella passata stagione nella quale ha collezionato 34 presenze realizzando 3 gol.

martedì 1 ottobre 2013

EuroEagles #62

In tempo di vendemmia piovono come grappoli i gol realizzati da giocatori nigeriani in giro per l'Europa. Questa settimana sono infatti stati ben 12 con i paesi scandinavi a farla da padrona.
Iniziamo la rassegna con la Danimarca e più precisamente con la rete messa a segno da Fanendo Adi nella vittoria del suo F.C. Copenhagen (recente avversario della Juventus in Champions League) contro il Brøndby. Pensi al Midtjylland e associ mentalmente la parola gol al nome di Sylvester Igboun. Invece questa settimana gli onori della cronaca sono tutti per Izunna Uzochukwu, autore del momentaneo vantaggio nella gara chiusa sull'1-1 con l'Odense BK.
In Finlandia sale a quota 5 il bottino di Olajide Williams nella Veikkausliiga 2013 grazie al gol che all'87' ha fissato il risultato di Mypa-TPS sul definitivo 2-1, mentre in Svezia Kennedy Igboananike ha contribuito alla vittoria dell'Aik sull'Öster realizzando la prima delle due reti.
Chiudiamo il prolifico giro della Scandinavia con la Norvegia: nella 24a giornata di Tippeligaen il Molde è riuscito ad acciuffare il pareggio con l'Haugesund grazie al gol messo a segno da Daniel Chima e nel derby "nigeriano" tra Sarpsborg 08 e Rosemborg la vittoria finale è andata a questi ultimi ma è finita pari in quanto a gol: uno per John Chibuike e uno per il giovane Aaron Olanare, attaccante classe 1994 in forza fino alla passata stagione al Valerenga.
Nel campionato belga, larga vittoria dello Standard Liegi sul campo del Cercle Brugge: 0-5 il risultato finale e marcature aperte da Imoh Ezekiel che grazie alla rovesciata ripresa anche dal sito del Corriere dello Sport sala a quota 4 nella classifica marcatori su 9 partite giocate.
Fa il suo esordio in questa rubrica David Solomon Abwo: centrocampista del 1986 ha girato mezza europa (Turchia, Francia e Ungheria) prima di accasarsi allo Zagłębie Lubin con il quale ha realizzato la sua prima rete nella gara contro lo Jagiellonia Bialystok.
Nella vicina ucraina continua la fase alterna della Dinamo Kiev che è riuscita a strappare un pareggio contro il Vorskla Poltava solo nel finale di gara grazie a Lukman Haruna e nonostante l'inferiorità numerica causata dall'espulsione di Brown Ideye.
Trasferiamoci ora in Turchia dove John Utaka sembra aver preso decisamente confidenza con la Süper Lig. Per l'ex esterno del Montpellier quella realizzata con l'Elazigspor è la seconda rete consecutiva che proietta il suo Sivasspor a ridosso delle zone che valgono un piazzamento in Europa League.
Chiudiamo questa lunga rassegna con la Primera Division della Liga spagnola e più precisamente con la sfida tra Real Betis e Villareal decisa al 36' del primo tempo da Nosa Igiebor, lesto ad approfittare di una corta respinta del portiere Asenjo.



mercoledì 25 settembre 2013

EuroEagles #61

Nuovo appuntamento con la consueta rubrica dedicata ai giocatori nigeriani che militano nei principali campionati europei. Questa settimana sono stati ben 9 i gol realizzati, quindi non perdiamo altro tempo e andiamo subito al sodo.
Iniziamo la rassegna dalla Veikkausliiga finlandese per segnalare la terza rete in campionato di MacPherlin "Dudu" Omagbemi realizzata nel 2-0 del KuPS sul RoPS.
Rimanendo nei paesi scandinavi, ben 3 reti messe a segno nel campionato norvegese. Leke James ha illuso i supporter dell'Aalesund segnando il gol del momentaneo 0-1, salvo poi venire letteralmente travolti per 5-1 dall'Odds BK. Vittoria invece per Daniel Chima Chukwu, autore della seconda delle 4 reti con le quali il Molde ha battuto il Sandness Ulf. Pareggio infine tra Rosemborg e Haugesund FK nel quale è andato a segno John Chibuike per i padroni di casa.
Trasferiamoci ora in Belgio per segnalare l'immancabile gol di Imoh Ezekiel. Il giovane attaccante, entrato nelle mire di numerosi club europei, ha aperto le marcature in Standard Liegi - Lokeren, vinta dai padroni di casa per 2-1.
Ritorno al gol per una vecchia conoscenza della nostra rubrica: nonostante il poco felice momento della squadra, Brown Ideye è riuscito a realizzare il gol vittoria nel finale di Dinamo Kiev-Karpaty Lviv. Sempre nella Premier League ucraina, seconda rete consecutiva per Micheal Babatunde.
Chiudiamo infine con il campionato inglese con due piacevoli notizie e due prime volte: Sone Aluko ha coronato lo splendido momento di forma con la prima rete stagionale, quella del 3-2 finale contro il Newcastle e soprattutto, John Obi Mikel, dopo 7 stagioni e oltre 280 presenze, ha messo a segno la prima storica rete con la maglia del Chelsea al minuto 84 di Chelsea-Fulham.





domenica 22 settembre 2013

Qualficazioni WC 2014 - i convocati per l'Etiopia

Il ct Keshi ha diramato l'elenco dei 23 giocatori che prenderanno parte alla gara di Adis Abeba del prossimo 13 ottobre, valida per la qualificazioni alla fase finale dei Mondiali 2014.
Nessuna grossa sorpresa e conferma quasi completa del blocco di giocatori che ha preso parte al doppio impegno di settembre contro Malawi e Burkina Faso.
I giocatori arriveranno a partire dal 7 ottobre ad Abuja dove svolgeranno la prima fase della preparazione per poi partire l'11 verso la capitale etiope con due giorni di tempo per ambientarsi agli oltre 2000 metri di altitudine.

Questo l'elenco completo dei giocatori:

Portieri: Vincent Enyeama (Lille FC, France); Austin Ejide (Hapoel Be’er Sheva, Israel); Chigozie Agbim (Enugu Rangers, Nigeria)   

Difensori: Elderson Echiejile (Sporting Braga, Portugal); Francis Benjamin (Heartland FC, Nigeria); Efe Ambrose (Celtic FC, Scotland); Solomon Kwambe (Sunshine Stars, Nigeria); Godfrey Oboabona (Rizespor FC, Turkey); Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves, Nigeria); James Okwuosa (Chippa United, South Africa)   

Centrocampisti: John Mikel Obi (Chelsea FC, England); John Ogu (Academica de Coimbra, Portugal); Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italy); Nosa Igiebor (Real Betis, Spain); Sunday Mba (Enugu Rangers, Nigeria); Nnamdi Oduamadi (AC Milan, Italy)   

Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Moscow, Russia); Brown Ideye (Dynamo Kyiv, Ukraine); Shola Ameobi (Newcastle United, England); Emmanuel Emenike (Fenerbahce FC, Turkey); Obinna Nsofor (Lokomotiv Moscow, Russia); Uche Nwofor (SC Heerenveen, Netherlands); Victor Moses (Liverpool, England)


martedì 17 settembre 2013

EuroEagles #60

Con la chiusura del mercato estivo e approfittando della pausa per gli impegni delle nazionali, la nostra consueta rubrica dedicati ai giocatori che militano nei principali campionati europei ha subito un piccolo maquillage grafico. Via Martins partito per gli Usa, Emenike passato al Fenebache, Odemwingie, Ideye e Ambrose e dentro Musa, Mikel, Moses (con la nuova maglia del Liverpool) ed altri due giocatori che lascio a voi indovinare...
Inziamo la rassegna dal nord Europa e più precisamente dalla Finlandia per segnalare la rete decisiva messa a segno da Olajide Williams nella sfida con il FF Jaro. Per l'attaccante del Mypa si tratta della 4a rete in campionato.
Nella vicina Danimanrca, doppietta per il sempre più promettente Sylvester Igboun. L'attaccante classe 1990 ha messo infatti ha segno entrambe le reti che hanno permesso al Midtjylland non sono di avere la meglio sul Nordsjalland ma di lanciarsi al primo posto della Superligaen.
E sempre a proposito di giocatori interessanti, seconda rete stagionale per Imoh Ezekiel autore del primo dei 4 gol dello Standard Liegi nella vittoria in rimonta con il KV Oostende.
Trasferiamoci ora in Germania e più precisamente nella 2. Bundesliga, la serie cadetta tedesca per un altra doppietta, quella di Anthony Ujah realizzata contro l'Energie Cottbus che lancia il Colonia verso la zona promozione.
Dopo il trasferimento dal Kryvbas Kryvyi Rih, primo gol stagionale con la nuova maglia del Volyn Lutsk per Micheal Babatunde. L'attaccante nigeriano non è però riuscito ad evitare il ko contro l'Arsenal Kiev per 2-1.
Stessa sorte per John Utaka che nella Süper Lig ha realizzato il suo primo gol turco con la maglia del Sivasspor che ha contribuito alla vittoria per 3-2 contro l'Eskisehirspor. Nella Lig A, la serie B turca Raheem Lawal si è dimostrato croce e delizia per il Mersin İdmanyurdu: dopo il gol vantaggio realizzato al 9' contro il Manisaspor, il giocatore nigeriano si è fatto espellere prima della fine del primo tempo.
Il lietmotiv della settimana è stato sicuramente quello dei primi gol e dei debutti. Chiudiamo con il campionato inglese e con la rete realizzata da Victor Moses nel 2-2 tra Swansea e Liverpool. L'ex esterno del Chelsea, approdato ai Red Devils in prestito fino a fine stagione ha messo segno il provvisorio 1-2 al 36' del primo tempo con preciso rasoterra dal limite dell'area.



lunedì 16 settembre 2013

Qualificazioni WC 2014: la Nigeria pesca l'Etiopia

Urna benevola in quel del Cairo, sede dei sorteggi per la terza ed ultima fase di qualificazione ai Mondiali 2014.
La Nigeria ha pescato infatti l'Etiopia, sulla carta l'avversario più abbordabile tra i cinque possibili. Stando infatti al rankig Fifa, le dieci squadre vincitrici dei gironi erano state divise in due gruppi: nel primo sono finite la Costa d'Avorio (19), il Ghana (24), Algeria (28), Nigeria (36) e Tunisia (46), mentre nel secondo sono andate Egitto (50), Burkina Faso (51), Camerun (61), Senegal (66) e appunto Etiopia (93).

Per la Nigeria si tratta ormai di un avversario abituale, sconfitto nella recente Coppa d'Africa grazie ad una doppietta su calcio di rigore di Victor Moses che di fatto diede il via al vittorioso cammino delle Super Eagles nel torneo continentale. Meno piacevole il ricordo nel girone di qualificazione alla Coppa d'Africa 2012: un pareggio in rimonta complicò il percorso della Nigeria che alla fine non riuscì clamorosamente a raggiungere la fase finale segnando la fine dell'esperienza di Samson Siasia come commissario tecnico.

Venendo agli altri incontri occhi puntati sicuramente su Ghana-Egitto ma da non sottovalutare anche gli impegni di Costa d'Avorio Tunisia e Algeria impegnati rispettivamente contro Senegal, Camerun  e Burkina Faso.



sabato 14 settembre 2013

Ranking Fifa Settembre 2013


Leggero calo della Nigeria nel Ranking Fifa per nazioni. Le Super Eagles pur guadagnando 7 punti perdono infatti una posizione scendendo dalla 35a alla 36 per via del balzo fatto da Costa Rica (+9 posizioni) e da Slovenia (+16).
Questa classifica era particolarmente attesa perchè da essa dipendeva il posizionamento delle 10 squadre africane vincitrici dei propri gironi in vista del sorteggio della terza ed ultima fase di qualificazione ai Mondiali 2014.
La Nigeria è stata inserita nel gruppo 1 insieme a Costa d'Avorio (19), Ghana (24), Algeria (28) e Tunisia (46) e affronterà quindi una tra Egitto (50), Burkina Faso (51), Camerun (61), Senegal (66) ed Etiopia (93).

mercoledì 11 settembre 2013

Amichevoli: Nigeria-Burkina Faso 4-1

Continua il buon momento di forma delle Super Eagles. Dopo la recente (e decisiva) vittoria con il Malawi, valida per le qualificazioni alla fase finali dei Mondiali 2014, i ragazzi allenati da Keshi hanno liquidato con facilità anche il Burkina Faso con un rotondo 4-1.
Rispetto alla gara con il Malawi sono stati numerosi i cambi: Ejide ha preso il posto di Enyeama in porta, così come al centro della difesa si è visto James Okwuosa, difensore che milita nel campionato sudafricano con la maglia del Chippa United. A centrocampo, visto il forfait di Mikel, è stato dato spazio alla solidità di Ogu affiancato dal confermatissimo Onazi e da Nosa, al rientro da titolare dopo un periodo nel quale era stato accantonato. In attacco, debutto dal primo minuto per Ameobi affiancato da Obinna e da Ideye.
È stato proprio l'attaccante della Dinamo Kiev il protagonista della prima frazione di gara. Suo il primo gol per gentile omaggio della retroguardia burkinabè e del portiere Diarra e suo il gol del 2-0 su assist di Ogu.
Nella ripresa, Ameobi riusciva finalmente a realizzare la prima rete con la maglia delle Super Eagles, seguito pochi minuti dopo da Emenike (subentrato a Obinna) per il 4-0.
Di Simporè al 76' la rete della bandiera per Les Etalons.

NIGERIA: A. Ejide (46' F. Benjamin), U. Echiejile, E. Ambrose (70' S. Kwambe), A. Egwuekwe, J. Okwuosa, J. Ogu (55' S. Mba), N. Igiebor, O. Onazi, Shola Ameobi (68' U. Nwofor), V. Obinna (55' E. Emenike), B. Ideye (80' N. Oduamadi). All. S. Keshi

BURKINA FASO: L. Diarra, I. Gouo, I. Dayo, M. Kafando (76' P. Daila), S. Simporé, A. Traoré (69' Y. Coulibaly), A. Barro, A. Zerbo, P. Karama, S. Yaméogo, Y. Paré (75' M. Koné ). All. P.Put

Marcatori: 12', 42' Ideye, 53' Ameobi,  63' Emenike (NGA), 76' Simporè (BFA)



domenica 8 settembre 2013

Qualificazioni WC 2014: Nigeria-Malawi 2-0

Missione compiuta! Con due gol a cavallo dell'intervallo, la Nigeria ha avuto la meglio sul Malawi riuscendo a centrare l'obiettivo prefissato, quello di chiudere in testa il girone di qualificazione e accedere alla fase a playoff, l'ultimo ostacolo da superare prima dei Mondiali 2014.
Sotto la pioggia di Calabar, Keshi si affida all'ormai collaudato 4-3-3 con Enyeama tra i pali, Ambrose, Echiejile, Oboabona e Egwueche a comporre la linea difensiva, Mikel e Onazi in mediana con Odu pronto a fare da supporto al tridente composto da Emenike punta centrale, Moses a sinistra e Musa a destra. 
Sono stati proprio i due attaccanti esterni a mettere più volte in difficoltà la difesa avversaria, tuttavia la rete del vantaggio è arrivata solo allo scadere dei primi 45 minuti grazie ad Emenike, abile a raccogliere un lancio di Onazi e di trafiggere Nthala con un morbido tocco.
All'inzio della ripresa, dopo un'occasione sprecata da Musa, Odu veniva atterrato in area di rigore dal capitano de The Flames James Sangala e Moses dal dischetto Moses portava la Nigeria sul 2-0. Il risultato è stato praticamente messo in ghiaccio poco dopo quando Limbikani Mzava si faceva espellere lasciando la propria squadra in inferiorità numerica.
Il finale vedeva gli ingressi in campo di Ameobi, Nosa e Nwofor ma nonostante altre occasioni da gol. il risultato non cambiava. 

I prossimi impegni della Nigeria vedono ora una gara amichevole il 10 settembre con il Burkina Faso e soprattutto il tanto atteso sorteggio dei playoff previsto per il 16 settembre.

NIGERIA: V. Enyeama, U. Echiejile, E. Ambrose, G. Oboabona, A. Egwuekwe, J. Obi Mikel, V. Moses (71' N. Igiebor), O. Onazi, E. Emenike (84' Shola Ameobi), A. Musa, N. Oduamadi (88' U. Nwofor). All. S. Keshi.

MALAWI: S. Nthala, M. Chavula, J. Sangala, L. Mzava, C. Kayira, F. Namwela, J. Kamwendo, D. Banda (61' D. Chirambo), R. Mwafulirwa, A. Nyondo, R. Ngalande (74' J. Banda). All. T. Saintfiet.

Arbitro: H. Nampiandraza (MAD)MA
Reti: 45' Emenike, 51 Musa (NGA)


venerdì 6 settembre 2013

Nigeria-Malawi live su Youtube

Gradita notizia per i supporter nigeriani. Almeno per questa volta non ci sarà bisogno di affidarsi a improbabili streaming stranieri, web cronache o quant'altro. 
La decisiva gara contro il Malawi verrà infatti trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube della CAF.
Non si tratta di una novità assoluta visto che, con la stessa modalità, era stata trasmessa la gara con il Kenia dello scorso 23 marzo. Ovviamente i tifosi si augurano che il risultato sia quanto meno lo stesso, visto che con un pareggio, la Nigeria approderebbe lo stesso ai playoff.


martedì 3 settembre 2013

Odemwingie firma per il Cardiff

Dopo le numerosi voci che lo vedevano accarsi in Russia, poi in Turchia e Cina, Peter Odewingie ha deciso di rimanere nel Regno Unito (dove, ricordiamo, ha moglie e figlio appena nato) e di accasarsi al Cardiff FC, squadra gallese che per la prima volta nella sua ultra centenaria storia è approdata nella Premier League.
Il 32enne attaccante è approdato ai Bluebirds per una cifra che si aggira attorno ai 3 milioni di euro, ha firmato un contratto per le due prossime stagioni e ha scelto come maglia la numero 11.
L'esordio dovrebbe essere previsto per il 14 settembre nella sfida contro l'Hull City.

lunedì 2 settembre 2013

Moses passa al Liverpool

Con una nota presente sul proprio sito, il Liverpool ha comunicato di aver raggiunto l'accordo con il Chelsea per il trasferimento in prestito fino a fine stagione dell'esterno offensivo Victor Moses.
Il giocatore della nazionale nigeriana ha quindi svolto le visite mediche di rito e ha scelto come maglia la numero 12.
La mossa di mercato è giunta praticamente sul filo di lana e ha colto di sorpresa un po' tutti gli esperti che fino all'ultimo davano per scontata la sua permanenza con i blues allenati da Mourinho.

martedì 27 agosto 2013

EuroEagles #59

Con l'inizio dei campionati italiani, la nostra rubrica entra a pieno regime (per il prossimo numero bisognerà aggiornare la grafica, visto che nel frattempo alcuni giocatori hanno cambiato maglia) ciononostante non sono tantissimi i gol "nigeriani" da segnalare.
Iniziamo la rassegna con i paesi scandinavi e più precisamente con la Finlandia: nella 25a giornata della Veikkausliiga MacPherlin Dudu Omagbeni o più semplicemente Dudu ha realizzato il gol vittoria nella sfida del suo Kups contro il Mariehamn.
Nella seconda divisione olandese il VVV Venlo è riuscito ad avere la meglio dell'Helmond Sport anche grazie ad Uche Nwofor, autore del momentaneo 2-1 (gara conclusa sul 3-2).
Rimaniamo sempre nelle serie inferiori ma cambiamo decisamente latitudini per segnalare la prima rete in campionato di Macauley Chrisantus, nel pareggio per 1-1 tra Las Palmas e Deportivo Alaves.
Chiudiamo infine con la Premier League russa con la seconda rete consecutiva di un Ahmed Musa sempre più trascinatore del CSKA Mosca. L'attaccante della nazionale nigeriana ha realizzato il gol decisivo nella vittoriosa trasferta sul campo del Tom Tomsk.

giovedì 22 agosto 2013

Mercato: Oboabona firma per il Çaykur Rizespor

Oramai non fa quasi più notizia: quando leggiamo di un approdo in Europa di un giocatore nigeriano, abbiamo buone possibilità di azzeccare il paese di destinazione se diciamo Turchia. 
Così è stato anche per il promettente difensore della nazionale Godfrey Oboabona che, dopo essere stato vicino al passaggio all'Arsenal, ha firmato un contratto che legherà per le prossime quattro stagioni al Çaykur Rizespor Kulübü, semplicemente conosciuto come Rizespor.
A Rize, l'ex giocatore del Sunshine Stars troverà il connazionale Uche Kalu, da non confondere con il quasi omonimo Kalu Uche che milita anch'egli nella Süper Lig con la maglia del Kasimpasa.
Oboabona è stato pagato 650.000 € e ha scelto di indossare la maglia numero 2.