venerdì 29 novembre 2013

Ranking Fifa Novembre 2013


Leggero calo della Nigeria nella classifica per squadre nazionali redatta (con meccanismi al limite della laurea in fisica quantistica..) dalla Fifa.
Le Super Eagles nonostante la vittoria con l'Etiopia e il buon pareggio con l'Italia perdono tre posizioni scendendo dalla 33a alla 36a posizione. 
Per quanto riguarda il continente africano la Costa d'Avorio mantiene invariata la propria posizione (17), seguita come al solito dal Ghana che perde una posizione (24). Grande balzo in avanti dell'Algeria (26, +6) e dell'Egitto, uscito letteralmente travolto dal doppio impegno di qualificazione con il Ghana, ma premiato in classifica con un +13 che lo porta dal 51° al 38° posto.

martedì 26 novembre 2013

EuroEagles #68

Riprende, dopo la sosta per le nazionali, la consueta attività calcistica del fine settimana e con essa la nostra rubrica dedicata ai giocatori nigeriani che militano nei principali campionati europei. Weekend decisamente avaro di gol, ma procediamo con calma.
Iniziamo dal campionato belga e più precisamente dalla gara tra Cercle Brugge e Lierse conclusa sul 2-4. Di Michael Uchebo la rete del momentaneo 2-2 per i padroni di casa. Il bottino dell'attaccante ex VVV Venlo sale a quattro reti, tutte realizzate nelle ultime sei gare di campionato.
Trasferiamoci ora nelle categorie minori (ma non per questo meno interessanti) per segnalare nella serie B italiana la rete di Osariemen Ebagua nella gara persa dal suo Spezia contro l'Empoli, mentre nella Lig A turca Raheem Lawal ha siglato la rete del momentaneo 1-0 in Balıkesirspor-Mersin İdmanyurdu.
Chiudiamo infine con la liga spagnola nella quale  Ike Uche sta vivendo un momento positivo dopo un avvio di campionato nel quale spesso è partito dalla pachina. L'attaccante del Villareal ha realizzato infatti due dei tre gol con il quale il Submarino Amarillo ha piegato il Levante e ha procurato il calcio di rigore che ha portato non solo in vantaggio la propria squadra, ma che ha anche costretto la squadra di Valencia a giocare con un uomo in meno per circa 80 minuti.


mercoledì 20 novembre 2013

Super Eagles su Radio Sportiva

Dopo il primo appuntamento di giugno per presentare la Confederation Cup, l'amichevole tra Italia e Nigeria è stata l'occasione per fare nuovamente due chiacchiere con gli amici di Radio Sportiva.
Partendo dalla gara giocata a Londra si è parlato di svariati argomenti come la qualificazione ai Mondiali 2014, le previsioni di Enyeama e le stelle presenti e future delle Super Eagles.
A fine intervento c'è stato ancora il tempo per un paio di suggerimenti di mercato: i nomi sono stati quelli dei giovani Iheanacho e Success, reduci dalla vittoria ai Mondiali under-17; speriamo di non essere stati uccelli del malaugurio....





martedì 19 novembre 2013

Amichevoli. Italia-Nigeria 2-2

Finisce in parità la gara amichevole di prestigio che vedeva opposta la Nigeria all'Italia.
Nella splendida cornice del Craven Cottage di Londra, casa del Fulham, le due nazionali hanno dato vita ad uno spettacolo che non ha certamente deluso gli oltre 15.000 spettatori.
L'Italia parte decisamente bene e trova il vantaggio con Rossi, servito alla perfezione da Balotelli e colpevolmente lasciato da solo da una difesa apparsa più volte in difficoltà. Keshi, che per l'occasione ha cambiato 7/11 della formazione scesa in campo contro l'Etiopia, rimescola le carte e approfittando di un momento di calo degli azzurri le Super Eagles riescono prima a trovare il pareggio con un perentorio colpo di testa di Dike e successivamente il vantaggio con una deviazione volante di Ameobi al suo secondo gol con la nazionale nigeriana dopo quello realizzato, sempre in amichevole, contro il Burkina Faso a settembre.
Nella ripresa il gol di Giaccherini riportava la situazione in parità e la Nigeria rischiava anzi di incassare il terzo gol con Parolo e Diamanti (traversa su punizione). Il fischio finale dell'inglese Atkinson consegna agli archivi un sofferto pareggio che chiude un 2013 che i tifosi nigeriani difficilmente scorderanno.
Il prossimo appuntamento per la nazionale è il Campionato delle Nazioni Africane (conosciuto anche con la sigla CHAN), torneo continentale che si disputerà a gennaio in Sudafrica e che prevede l'utilizzo di giocatori che militano esclusivamente nei campionati nazionali.

ITALIA: S Sirigu, M. Pasqual. A. Ogbonna. A. Ranocchia, Thiago Motta (53' M. Parolo), R. Montolivo (53' A. Pirlo), C. Maggio, A. Candreva (66' A. Cerci), E. Giaccherini (76' A. Poli), G. Rossi (53' A. Diamanti). M. Balotelli. All. C. Prandelli.

NIGERIA: A. Ejide (66' V. Enyeama), G. Oboabona, A. Egwuekwe, S. Kwambe, F. Benjamin, J. Obi Mikel, V. Moses (76' B. Ideye), O. Onazi, Shola Ameobi (65' E. Emenike), B. Dike (65' A. Musa), N. Oduamadi (46' J. Ogu). All. S. Keshi.

ARBITRO: M. Atkinson (ENG)
MARCATORI: 12' G. Rossi (ITA), 35' B. Dike, 39. S. Ameobi (NGA), 47' E. Giaccherini (ITA)



lunedì 18 novembre 2013

Italia-Nigeria, le ultime dai campi

Come facilmente intuibile, dopo la gara si sabato vinta contro l'Etiopia il tecnico Keshi in vista della gara amichevole di questa sera contro l'Italia ha in mente di attuare numerosi cambi.
Stando alle voci che arrivano da Londra Mikel e Onazi dovrebbero comporre la linea mediana a difesa del quartetto offensivo composto da Moses, Oduamadi, Dike e Ameobi. Fuori dunque Emenike e Obinna, quest'ultimo vittima di un infortunio durante la gara di sabato.
Per quanto riguarda il pacchetto arretrato, Ejide dovrebbe prendere il posto di Enyeama. Davanti a lui la solita difesa a 4 con Kwambe e Egwuekwe sugli esterni e Oboabona e Francis coppia centrale.

domenica 17 novembre 2013

Qualificazioni WC 2014: Nigeria-Etiopia 2-0

Chiudete le valigie, andiamo in Brasile!
La nazionale nigeriana bissa il successo ottenuto due settimane fa ad Adis Abeba e con un gol per tempo spegne i sogni di rimonta dell'Etiopia staccando il biglietto per la fase finale dei Mondiali che si svolgeranno la prossima estate in Brasile.
In vista di quest'impegno, il tecnico Keshi si è affidato ad uno spregiudicato 4-2-3-1 con tutte le stelle schierate contemporaneamente: Moses, Ideye e Musa a supporto di Emenike con Onazi e Mikel a fare da diga a centrocampo. In difesa il rientrante Omeruo ha affiancato Oboabona con Echiejile e Ambrose sugli esterni. In porta confermato Enyeama in cerca di riscatto con il pasticciaccio della gara di andata.
Dopo un miracolo del portiere Sisay su un tocco ravvicinato di Moses, era lo stesso esterno del Liverpool a procurare e realizzare un calcio di rigore concesso per un ingenuo tocco di mano.
Nella ripresa la Nigeria amministrava il vantaggio controllando senza troppi patemi i tentativi etiopi e a pochi minuti dal termine ci pensava Obinna a chiudere il discorso qualificazione con una conclusione tutt'altro che irresistibile che il portiere avversario goffamente tentava (invano) di respingere. Al triplice fischio era tempo di festeggiamenti sia per i giocatori sia per il pubblico di Calabar giunto numeroso allo stadio nonostante i prezzi tutt'altro che popolari.
Il prossimo appuntamento è, nel breve, a lunedì per l'amichevole di prestigio contro l'Italia al Craven Cottage di Londra.

NIGERIA: V. Enyeama, U. Echiejile, E. Ambrose, K. Omeruo (68' A. Egwuekwe), G. Oboabona, J. Obi Mikel, V. Moses (79' V. Obinna), O. Onazi, B. Ideye (59' S. Mba), E. Emenike, A. Musa. All. S. Keshi.

ETIOPIA:  S. Bancha, Alula Girma, A. Butako, A. Hailu, S. Bargicho, Adane Girma, M. Teshome (81' D. Fikadu), A. Megersa, S. Said, G. Kebede (60' B. Assefa), S. Bekele (75' A. Hintsa). All. S. Bishaw.

ARBITRO: B. Gassama (GAM)
MARCATORI: 20' V. Moses, 82' V. Obinna (NGA)



martedì 12 novembre 2013

EuroEagles #67

Bentornati al consueto appuntamento settimanale con la rubrica dedicata ai giocatori (abbiamo sfondato il muro dei 90) che militano nei principali campionati europei.
Dopo Finlandia e Svezia, in questo weekend dobbiamo segnalare la fine di un altro campionato che ci ha tenuto compagnia durante l'estate. Si tratta ovviamente di un paese scandinavo e più precisamente della Tippeligaen norvegese, vinta sul filo di lana dallo Strømsgodset. Il Rosenborg di John Chibuike ha chiuso al secondo posto, staccato di un solo punto e l'attaccante nigeriano ha messo a segno una doppietta come regalo di fine campionato ai tifosi.
In Belgio, Micheal Uchebo ha contribuito alla vittoria del Cercle Brugge realizzando il secondo dei 3 gol con i quali il club ha avuto la meglio sul Kortrijk.
Trasferiamoci ora nella Premier League ucraina, giunta alla 16a giornata per segnalare il ritorno al gol dopo tanta astinenenza (e tanta panchina) per Brown Ideye. Suo l'1-3 messo a segno al 67' della gara contro il Volyn Lutsk chiusa poi sull'1-4.
E sempre a proposito di grandi ritorni, segnaliamo la rete di Taye Taiwo. L'ex terzino della nazionale oramai finito nel dimenticatoio del tecnico Keshi, non è però riuscito ad impedire la sconfitta del suo Bursaspor contro il Sivasspor di John Utaka nonostante la pregevole punizione messa a segno nel secondo tempo. Militava fino alla passata stagione nel Sivasspor, poi Micheal Eneramo è passato al Besiktas dove finora ha collezionato circa 200 minuti di gioco e 4 presenze. Nella gara di domenica contro il Kayserispor è arrivata finalmente la prima gioia stagionale. Suo il gol del 3-0 che ha messo il sigillo sulla partita.
Chiudiamo la rassegna con la Spagna. Nella Segunda Division il Las Palmas è uscita sconfitta dalla sfida con l'Hercules di Alicante. Per i canarini la rete del momentaneo vantaggio è stata realizzato da Macauley Chrisantus. Senza mancare di rispetto all'ex campione del mondo under-17 (nel 2007), ben più importante e decisivo è stato il gol realizzato da Ike Uche che ha permesso al Villareal di raggiungere il pareggio contro l'Atletico Madrid.

lunedì 11 novembre 2013

Nosa ko per due mesi

Brutta tegola per la nazionale nigeriana: dopo il forfait di Uche Nwofor, sostituito da Bright Dike, il tecnico Keshi in vista del doppio impegno con Etiopia e Italia dovrà fare a meno anche di Nosa Igiebor.
Il giocatore del Real Betis si è sottoposto ad alcuni esami il cui esito è stato reso noto dallo stesso club spagnolo tramite una nota sul proprio sito:  entesopatia cronica all'adduttore della gamba sinistra che renderà necessario un intervento chirurgico.
I tempi di recupero sono di circa 2 mesi, quindi è probabile che rivedremo in campo il fantasista nigeriano solo verso la metà di gennaio.
Dal ritiro della nazionale per ora non arrivano voci circa un eventuale sostituto, una decisione definitiva dovrebbe arrivare nelle prossime ore.



Bright Dike convocato in nazionale

Bright Dike torna a vestire la maglia delle Super Eagles a distanza di dieci mesi. 
Il tecnico Keshi ha infatti chiamato l'attaccante del Toronto FC per sostituire Uche Nwofor, infortunatosi alla caviglia durante l'ultimo turno di Eredivisie.
L'esordio in nazionale per Dike era avvenuto nell'amichevole vinta a Miami contro il Venezuela ed aveva trovato il gol alla seconda convocazione nell'1-1 contro la nazionale della Catalogna a gennaio 2013. Nonostante la buona impressione, il giocatore era escluso dalla successiva gara contro Capo Verde e dalla lista dei convocati per la Coppa d'Africa 2013.

domenica 10 novembre 2013

Mondiali under-17 2013: Nigeria-Messico 3-0

YES YES YES YES! 
La nazionale nigeriana under-17 ha battuto il Messico in una emozionante finale e si è aggiudicata il titolo di Campione del Mondo per la quarta volta nella sua storia dopo i successi del 1985, 1993 e 2007.
Dopo un inizio a favore del Messico le Golden Eaglets si sono portate in vantaggio con un contropiede da manuale iniziato dal portiere Alampasu rapido a far ripartire l'azione dopo un calcio d'angolo e a mettere in moto Iheanacho che ha servito a sua volta Awoniyi. Il difensore messicano Aguirre, nel tentativo di anticipare Yahaha deviava il pallone nella propria porta per l'1-0. 
Nella ripresa la Nigeria legittimava il proprio dominio trovando la rete del raddoppio con Iheanacho bravo a insaccare dopo una respinta del portiere. Per il giovane attaccante si è trattato delle rete numero 6 che non gli sarà valsa il titolo di capocannoniere, ma ha contribuito all'assegnazione del più prestigioso titolo di miglior giocatore della competizione. 
A chiudere definitivamente i giochi ci pensava Muhammed su punizione e poi per i ragazzi allenati da Manu Garba era tempo di festeggiamenti.

mercoledì 6 novembre 2013

Mondiali under-17 2013: Svezia - Nigeria 0-3

Ancora un piccolo (enorme) sforzo. È quello che manca alla nazionale under-17 della Nigeria per portare a casa il quarto titolo mondiale. Ieri, le Golden Eaglets hanno dimostrato ancora una volta tutta la loro forza battendo per 3-0 i pari età svedesi, gli unici che finora erano riusciti a fermarli sul 3-3.
Il gol del vantaggio è stata praticamente una fotocopia di quanto visto con l'Uruguay: assist millimetrico di Kelechi Iheanacho e conclusione vincente di Taiwo Awoniyi, al terzo gol in due partite.
La Svezia non si è praticamente mai resa pericolosa se non con una conclusione ravvicinata prontamente respinta da Alampasu ed era la Nigeria a condurre il gioco andando vicino al raddoppio con un palo colpito da Musa Yahaya e trovandolo poco dopo con Samuel Okon. A giochi praticamente fatti è arrivato anche il terzo gol di Chidera Ezeh.
Ora in finale i ragazzi di Manu Garba se la dovranno vedere con il Messico che dopo il disastroso avvio (6-1 proprio contro la Nigeria) ha mietuto vittime eccellenti come Italia, Brasile e Argentina.

martedì 5 novembre 2013

EuroEagles #66

Dopo la pioggia di gol dell'ultimo turno, in questo fine settimana sono state solo 4 le reti realizzate da giocatori nigeriani nei principali campionati europei.
Iniziamo la nostra rassegna dalla Allsvenskan, giunta alla 30a ed ultima giornata. L'Aik non è riuscita a soffiare il titolo al Malmö, ma grazie anche alle reti di Kennedy Igboananike è riuscito a chiudere al secondo posto che le permetterà di disputare il secondo turno di qualificazione alla prossima Europa League. Quella realizzatata contro l'Heisingborg è stata la numero 14 ed ha permesso all'attaccante nigeriano di chiudere anch'egli al secondo posto nella classifica marcatori.
Dopo tempo immemore, torna a mettere il proprio nome sul tabellino dei marcatori Daniel Shittu. L'esperto difensore del Millwall, e siamo quindi nella Championship inglese, ha siglato la rete del momentaneo 2-0 contro il Burnley, gara poi conclusa sul 2-2.
Trasferiamoci ora in Turchia dove Emmanuel Emenike ha confermato il suo ottimo momento di forma andando a segno per la seconda settimana consecutiva. Suo il gol all'83' che ha contribuito alla rocambolesca vittoria del Fenerbahce sul campo del Bursaspor.
Chiudiamo infine con il gol realizzato nel posticipo del lunedì della Liga spagnola. Ike Uche al 90' ha infatti permesso al Villareal di portare a casa tre importanti punti nella sfida con l'Elche.



lunedì 4 novembre 2013

Convocazioni per Etiopia e Italia

In vista del doppio impegno con l'Etiopia e con l'Italia, il commissario tecnico della Nigeria, Stephen Keshi, ha diramato l'elenco dei 25 convocati.
Tra i nomi non c'è nessuna grossa esclusione e due rientri importanti, quelli di Reuben Gabriel e soprattutto di Kenneth Omeruo, uno dei pilastri difensivi dell'ultima Coppa d'Africa, fermo ai box per un problema alla spalla.

Questo l'elenco completo dei giocatori:

Portieri: Vincent Enyeama (Lille FC, Francia), Austin Ejide (Hapoel Be’er Sheva, Israele), Chigozie Agbim (Enugu Rangers, Nigeria).

Difensori: Elderson Echiejile (Sporting Braga, Portogallo), Benjamin Francis (Heartland, Nigeria), Efe Ambrose (Celtic FC, Scozia), Solomon Kwambe (Sunshine Stars, Nigeria), Godfrey Oboabona (Rizespor FC, Turchia), Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves, Nigeria), James Okwuosa (Chippa United, Sudafrica), Kenneth Omeruo (Chelsea FC, Inghilterra)

Centrocampisti: John Mikel Obi (Chelsea FC, Inghilterra), Victor Moses (Liverpool FC, Inghilterra), John Ogu (Academica de Coimbra, Portogallo), Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italia), Nnamdi Oduamadi (Brescia Calcio 1911, Italia), Nosa Igiebor (Real Betis, Spagna), Sunday Mba (Enugu Rangers, Nigeria), Reuben Gabriel (Kilmarnock FC, Scozia)

Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Mosca, Russia), Brown Ideye (Dinamo Kiev, Ucraina), Shola Ameobi (Newcastle United, Inghilterra), Emmanuel Emenike (Fenerbahce FC, Turchia), Obinna Nsofor (Lokomotiv Moscow, Russia), Uche Nwofor (SC Heerenveen, Olanda)
 

domenica 3 novembre 2013

Mondiali under-17 2013: Uruguay- Nigeria 0-2

La nazionale under 17 della Nigeria approda alle semifinali dei Mondiali che si stanno disputando negli Emirati Arabi. Dopo l'agevole successo degli ottavi di finale contro l'Iran, le Golden Eaglets hanno avuto la meglio contro un avversario decisamente più quotato, ovvero l'Uruguay.
Eroe della partita è stato sicuramente Taiwo Awoniyi autore di una doppietta. Il giovane attaccante non ha fatto certamente rimpiangere l'infortunato Isaac Success ha portato in vantaggio la propria squadra al 18' del primo tempo su assist del solito Iheanacho, il quale, per non smentirsi, ha bissato anche al 79', quando è entrato in area di rigore attirando su di sè tre difensori e ha servito ad Awoniyi un pallone che chiedeva di essere spinto in porta.
Grazie a questo risultato la Nigeria affronterà ora la Svezia in semifinale, squadra già incontrata nella fase a gironi in un incontro chiuso con uno spettacolare 3-3.
Una piccola curiosità: anche il Messico, squadra inserita nel girone F ha raggiunto le semifinali battendo ai calci di rigore il favoritissimo Brasile.