martedì 25 febbraio 2014

EuroEagles #81

Fine settimana decisamente povero di gol quello appena concluso: sono state infatti solo due le reti realizzate da calciatori nigeriani nonostante la ripresa della Superligaen danese che può vantare ben 11 rappresentanti (record insieme alla Süper Lig turca).
Iniziamo dalla Polonia con il pareggio tra Korana Kielce e Zaglebie Lubin. Di David Abwo la rete del momentaneo vantaggio per gli ospiti all'ottavo del primo tempo.
Chiudiamo con la Lig A turca (l'equivalente della serie b italiana). Nella 27a giornata, un colpo di testa su calcio d'angolo di Nduka Ozukwo ha contribuito alla netta vittoria del Mersin İdmanyurdu sul Fethiyespor. 3-1 il risultato finale


martedì 18 febbraio 2014

EuroEagles #80

Edizione numero 80 della rubrica che ogni settimana si occupa dei gol realizzati dai giocatori nigeriani nei principali campionati europei.
Stanno finendo piano piano tutte le soste invernali e tra marzo e aprile con l'arrivo della primavera riprenderanno anche i "ritardatari" paesi scandinavi come Norvegia e Svezia.
Iniziamo la nostra rassegna dalla Polonia e più precisamente dalla Ekstraklasa, che ha ripreso il via con il botto: David Abwo ha messo infatti a segno una doppietta nel giro di 7 minuti nella gara che ha visto il suo Zaglebie Lubin avere la meglio sul Górnik Zabrz.
Non avrà convinto (per ora) il tecnico Keshi a dargli una possibilità con la maglia delle Super Eagles, ma la cosa non sembra aver scoraggiato Micheal Olaitan. Il giovane attaccante dell'Olympiakos conferma il suo splendido momento di forma trovando la rete anche contro il Platanias Chania (4-2 il risultato finale). Sempre nella Super League greca a segno anche l'altro giovane coetaneo di Olaitan (classe 1993), Abdul Ajagun, che ha messo il sigillo sulla vittoria del Panathinaikos contro il Panthrakikos per 2-0.
Chiudiamo infine con il campionato turco: con Emenike fuori per infortunio, è salito agli altari delle cronache Micheal Eneramo grazie al gol vittoria messo a segno nella sfida tra Kardemir Karabükspor e Trabzonspor.

lunedì 17 febbraio 2014

Maglie 2014 (purtroppo è vero)

Purtroppo è tutto vero: dopo le anticipazioni di dicembre, adesso è arrivata l'ufficialità da parte dell'Adidas.
Con soli 85 € potrete infatti fare vostra la nuova divisa della Nigeria che vedremo nei prossimi imminenti Mondiali 2014.
Via libera quindi alla maglia tono su tono con il verde chiaro a farla da padrone che tanto ha fatto discutere i supporter delle Super Eagles e che inevitabilmente ha fatto pensare alle divise indossate durante i fallimentari mondiali del 2002. Verdi (ma non si sa in quale tonalità) dovrebbero essere anche i pantaloncini e i calzettoni.
Novità per quello che riguarda anche la maglia da trasferta: dovrebbero infatti debuttare nomi e numerazioni rosse, con un vago richiamo al simbolo della federazione.



  

Il debutto delle nuove divise dovrebbe essere il 5 marzo in vista della gara amichevole contro il Messico (non a caso altra squadra firmata Adidas). Nell'attesa, a voi la parola per i commenti

venerdì 14 febbraio 2014

Ranking Fifa Febbraio 2014


Scivolone, caduta, capitombolo, fiasco, batosta, sconfitta, ma anche mistero, sorpresa, enigma, arcano e stupore.
Queste sono alcune delle parole usate per cercare di spiegare i 616 punti e il 47° posto nel ranking Fifa di febbraio della Nigeria. Continua quindi il calo delle Super Eagles che in questo ultimo mese hanno perso 6 posizioni venendo superate dal Camerun. 
E negli strani meccanismi che muovono il ranking Fifa hanno fatto sorprendentemente balzare Capo Verde al 27° posto a solo una distanza dall'Algeria (26) e a 4 dalla Costa d'Avorio (23) rispettivamente secondi e primi nel raggruppamento africano.

giovedì 13 febbraio 2014

Convocazioni per Messico-Nigeria

Messico e Nigeria tornano ad affrontarsi in una gara amichevole a poco meno di un anno di distanza dall'ultimo incontro, tenutosi a Houston, concluso sull'2-2.
In vista di questo nuovo incontro il tecnico Keshi ha diramato una lista di 23 giocatori che, come spesso capita, non ha mancato di scatenare svariate reazione da parte dei supporter nigeriani.
La prima cosa che salta all'occhio è il ritorno dell'ex capitano Joseph Yobo dopo il lungo esilio inziato al termine della Coppa d'Africa 2013.
Tornano a vestire la maglia della Super Eagles anche l'attaccante "americano" Bright Dike e quello che è stato considerato il milgior giocatore del recente Campionato delle Nazioni Africane, Ejike Uzoenyi.
Tra le novità invece ci sono quelle di Ramon Azeez dell'Almeria e Shehu Abdullahi, reduce anch'egli dal torneo appena concluso, cui si aggiungono due giocatori che militano nel campionato belga: Michael Uchebo del Cercle Brugge e soprattutto Imoh Ezekiel. Su quest'ultimo aleggia un alone di mistero visto che in più di un'occasione si è parlato di un suo "ingaggio" da parte della nazionale dei Diavoli Rossi. Staremo quindi a vedere se il giovane attaccante risponderà alla convocazione o se, come serpeggia negli ambienti di Liegi, rifiuterà in attesa di ulteriori sviluppi circa il suo cambio di cittadinanza.
Come se non bastasse a fare ulteriore notizia saranno sicuramente le esclusioni, alcune passate sotto tono (Ogu, Mba, Nosa e Odu , ad esempio) alcune decisamente più eclatanti come Brown Ideye, Ike Uche e Micheal Olaitan.


Portieri: Vincent Enyeama (Lille FC, Francia); Austin Ejide (Hapoel Be'er Sheva, Israele)

Difensori: Elderson Echiejile (Monaco FC, Francia); Efe Ambrose (Celtic FC, Scozia); Godfrey Oboabona (Rizespor, Turchia); Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves); Kenneth Omeruo (Middlesbrough FC, Inghilterra); Juwon Oshaniwa (Ashdod FC, Israele); Joseph Yobo (Norwich City, Inghilterra); Kunle Odunlami (Sunshine Stars)

Centrocampisti: John Mikel Obi (Chelsea FC, Inghilterra); Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italia); Ramon Azeez (Almeria FC, Spagna); Shehu Abdullahi (Kano Pillars); Ejike Uzoenyi (Enugu Rangers)

Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Mosca, Russia); Shola Ameobi (Newcastle United, Inghilterra); Victor Moses (Liverpool FC, Inghilterra); Emmanuel Emenike (Fenerbahce FC. Turchia); Obinna Nsofor (Chievo Verona, Italia); Bright Dike (Toronto FC, Canada), Imoh Ezekiel (Standard Liegi, Belgio; Michel Uchebo (Cercle Brugge, Belgio)

martedì 11 febbraio 2014

EuroEagles #79

Eccoci tornati alla consueta rubrica che si occupa dei gol realizzati dai calciatori nigeriani nei principali campionati europei. Dopo le ultime mosse di mercato facendo un rapido riepilogo i giocatori sotto osservazione sono 92 divisi in  18 nazioni e 25 campionati: insomma una pattuglia ben nutrita e molto variegata.
Iniziamo con le giovani leve e più precisamente con Michael Olaitan a segno per la quarta settimana consecutiva. Non possiamo però parlare di giornate consecutive perchè in Grecia si è giocato anche un turno infrasettimanale nel quale è rimasto a riposo. Tuttavia si è rifatto con gli interessi realizzando una doppietta nella rotonda vittoria per 5-0 sul Veria.
Per non essere da meno anche Michael Eneramo ha voluto bissare la rete realizzata la scorsa settimana contro l'Elazigspor. Vittima dell'attaccante ex Beşiktaş è stato il Genclerbirligi sconfitto per 2-1.
Il cambiamento d'aria da Cardiff a Stoke-on-Trent deve aver fatto infine sicuramente bene a Peter Odemwingie che dopo tre gare con i Potters è riuscito a trovare il suo primo gol con la nuova casacca nel pareggio 2-2 con il Southampton



martedì 4 febbraio 2014

EuroEagles #78

Concluso finalmente il mercato con gli ultimi spumeggianti colpi (vabbè si fa per dire), la nostra rubrica entra quasi a pieno regime (mancano solo più i paesi scandinavi e quelli della zona ex sovietica) e propone questa settimana graditi ritorni e qualche piacevole conferma.
Imoh Ezekiel vince il derby nigeriano con Micheal Uchebo firmando la seconda delle quattro reti con le quali lo Standard Liegi ha strapazzato il Cercle Brugge.
In Grecia, terza rete consecutiva per Micheal Olaitan. L'attaccante classe 1993 ha dato il via alla rimonta del Olympiakos contro il Panaitolikos, gara poi conclusa sul 2-1 dai padroni di casa.
Rimaniamo sempre nei paraggi e chiudiamo l'edizione di questa settimana con la Süper League turca e più precisamente con il primo gol di Michael Eneramo dopo il passaggio in prestito dal Besiktas al Kardemir Karabükspor. Sua la rete del momentaneo 1-1 nella gara vinta per 3-1 con l'Elazigspor.

domenica 2 febbraio 2014

CHAN 2014 - Zimbabwe - Nigeria 0-1

La Nigeria lascia il Sudafrica con una medaglia di bronzo che alla vigilia poteva anche sembrare un fallimento, ma che tuttavia forse rappresenta il vero valore espresso dalla squadra nel Campionato delle Nazioni Africane.
Gara, come spesso succede in queste occasioni, giocata a ritmi decisamente blandi ma a toni tutt'altro che amichevoli come testimonia l'espulsione dopo pochi minuti di Masimba Mambare per un pericoloso intervento sul portiere nigeriano Agbim.
Il gol vittoria è arrivato però solo nei minuti finali e dopo aver rischiato più del dovuto su contropiedi avversari per merito di Christian Obiozor, bravo a sfruttare con un colpo di testa ravvicinato un preciso cross del solito Uzoenyi, sicuramente una delle note più positive di questa selezione.
La vittoria finale del torneo è andata. un po' a sorpresa, alla Libia che ha sconfitto il Ghana per 4-3 dopo i calci di rigore.
L'appuntamento per il Campionato delle Nazioni Africane è per il 2016 in Ruanda.



sabato 1 febbraio 2014

Mercato: Obinna al Chievo (a volte ritornano)

Obinna nella stagione 2007-2008
"Certi amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano...". 
Molto probabilmente non sono state le parole di Antonello Venditti aver convinto Obinna a  tornare a Verona (noi vogliamo credere di sì invece...), sta di fatto che dopo 5 anni le strade dell'attaccante nigeriano e del Chievo si sono nuovamente incrociate.
La società clivense infatti ha raggiunto un accordo con il Lokomotiv di Mosca per il prestito secco del giocatore e, stando a quanto riporta il sito gazzetta.it, il club russo dovrebbe accollarsi gran parte dello stipendio.
Obinna torna così in Italia con la squadra che lo ha lanciato nel mondo dei professionisti nel 2005. Con la maglia giallo-blu ha realizzato 19 gol in 82 presenze, poi il passaggio all'Inter e un lungo girovagare per l'Europa con le maglie del Malaga, West Ham ed infine Lokomotiv di Mosca.