martedì 25 novembre 2014

EuroEagles #114

Incassato il ko della nazionale nigeriana alle qualificazioni per la Coppa d'Africa 2015, torniamo al consueto appuntamento che segue i gol realizzati nei principali campionati europei. Rubrica che, come segnalato prima della sosta, è orfana del campionato norvegese concluso prima del lungo inverno scandinavo.
Rimaniamo sempre nel nord europa perchè la Superligaen danese continua ancora (siamo solo alla 15a giornata) e vede il Midtjylland sempre più in vetta alla classifica. Nell'1-0 con l'AaB il gol vittoria è stato messo a segno da Sylvester Igboun alla 7a marcatura in campionato e lanciato verso il proprio record stagionale (10) nel campionato 2013-2014.
Ultima presenza su questa rubrica per Emmanuel Sarki. Non perchè l'ex giocatore del Chelsea si sia ritirato o si sia trasferito fuori dall'Europa ma semplicemente perchè la scorsa settimana ha fatto il suo debutto ufficiale con la nazionale di Haiti per la quale ha scelto di giocare in virtù delle suo origini da parte del nonno materno. Come regalo di addio, diciamo, segnaliamo la sua rete che al 90' ha messo in ghiaccio la vittoria del suo Wisla Cracovia contro il Górnik Leczna.
Nell'Erendivise olandese, Bartholomew Ogbeche è entrato nel tabellino dei marcatori di Utrecht-SC Cambuur Leeuwarden realizzando la seconda delle tre reti con le quali i De Geel Blauwen hanno espugnato lo Stadion Galgenwaard
Il Colonia deve aver evidentemente esagerato con i festeggiamenti per il Carnevale ed è infatti incappato in una brutta sconfitta casalinga con l'Herta Berlino per 1-2. Di Anthony Ujah la rete del momentaneo pareggio al 13' della ripresa.
Primo gol stagionale dopo alcune sporadiche apparizioni (spesso fuori ruolo) per Joel Obi. Il centrocampista della nazionale nigeriana ha firmato la rete del definitivo 1-1 nel derby di Milano con una precisa conclusione dal limite dell'area di rigore esultando con le tradizionali capriole.
E sempre a proposito di debutti, facciamo la conoscenza di un nuovo giocatore, Harmony Ikande, classe 1990 è arrivato in Europa nel 2008 approdando al Milan con il connazionale Odu. Da lì i prestiti al Monza, in Spagna e in Ungheria prima di approdare all'Hapoel Tel Aviv. Sua la rete che ha aperto le marcature nella vittoria per 3-2 con l'Hapoel Be'er Sheva.
Chiudiamo con la Turchia dove tra una voce di mercato e l'altra che vedrebbe Emenike sul piede di partenza dal Fenerbahce, è Raheem Lawal a meritarsi l'onore delle copertine realizzando la rete che ha permesso all'Eskişehirspor di battere per 2-1 il Kayseri Erciyesspor




mercoledì 19 novembre 2014

CAN 2015: Nigeria-Sudafrica 2-2, tutti a casa

A nulla sono serviti i primi due gol di Sone Aluko con la maglia delle Super Eagles. Con il 2-2 interno con il Sudafrica e la contemporanea vittoria del Congo sul Sudan la Nigeria non è riuscita a qualificarsi alla prossima Coppa d'Africa.
Sotto di due gol all'intervallo, le Super Eagles hanno avuto una dovuta reazione nella ripresa, ma nonostante la superiorità numerica per circa venti minuti è riuscita a trovare il pareggio solo nei minuti di recupero.
Grande sconforto ovviamente tra i tifosi e tra gli appassionati di calcio africano che vedranno la prossima Coppa d'Africa orfana della detentrice. 
Ironia della sorte, l'ultima volta che la Nigeria non era riuscita a raggiungere le fasi finali della competizione era stato nel 2012 nell'edizione che si disputò proprio nella Guinea Equatoriale.
La domanda che tutti si pongono è: cosa sarà del tecnico Keshi? Verrà nuovamente allontanato per far posto ad un nuovo selezionatore (magari straniero, secondo le voci di indescrezione filtrate dai vertici della Federazione) o verrà confermato per preparare le Super Eagles ad un nuovo corso?
Come al solito in questi casi è inutile fare pronostici perchè il calcio nigeriano ci ha abituati a numerosi colpi di scena..


sabato 15 novembre 2014

Can 2015: Congo-Nigeria 0-2

Fondamentale vittoria per la Nigeria in vista della prossima Coppa d'Africa. Le Super Eagles, soffrendo, hanno avuto la meglio del Congo Brazaville per 0-2 grazie alle reti di Ike Uche e di Aaron Samuel e alle decisive parate di Enyeama.
Per questo incontro il rientrante Keshi si affida ad un 4-3-3 con Oboabona ed Egwuekwe coppia centrale, Ambrose sulla fascia destra e Oshaniwa sulla corsia opposta. In linea mediana Mikel affiancato da Onazi ed Akpam. Tridente affidato ad Emenike, Musa e il tanto chiacchierato Ike Uche.
Se il primo tempo è trascorso senza troppe emozione, tutt'altro si può dire per la ripresa. Al 59' Emenike servito da Mikel veniva atterrato in area dal portiere congolese ed Ike Uche seppelliva definitivamente l'ascia di guerra realizzando dal dischetto la rete del vantaggio.
Pochi minuti dopo l'arbitro sanzionava un altro calcio di girore, questa volta per i padroni di casa a causa di un fallo di mano di Oboabona. Enyeama però ipnotizzava Thievy Bifouma e dopo un paio di occasioni in contropiede, era Aaron Samuel a chiudere i giochi con una pregevole conclusione a giro.
Grazie a questa vittoria la Nigeria sale ora al secondo posto nel girone A e sarà ora padrona del proprio destino. Battendo infatti il già qualificato Sudafrica nella gara di mercoledì prossimo potrà andare a giocare la prossima Coppa d'Africa e viste come si erano messe le cose sarebbe un mezzo miracolo.

CONGO: Chancel Massa, Igor Nganga, Francis N’Ganga, Bouka-Moutou, Boris Moubhio, Dimitri Bissiki, Delvin N’Dinga, Prince Oniangué, Férébory Doré, Francis Litsingi, Thievy Bifouma. All. Claude Le Roy
NIGERIA: Vincent Enyeama, Godfrey Oboabona, Efe Ambrose, Azubuike Egwuekwe, Juwon Oshaniwa, John Obi Mikel, Hope Akpan, Ogenyi Onazi, Ahmed Musa, Emmanuel Emenike, Ikechukwu Uche. All. Stephen Keshi

Marcatori: 59' Ikechukwu Uche, 89' Aaron Samuel



venerdì 14 novembre 2014

CAN 2015: la Caf seglie la Guinea Equatoriale!


Ennesimo colpo di scena nel calcio africano. Tramite il proprio account twitter, la Caf ha annunciato che dopo la rinuncia (e relativa squalifica) del Marocco sarà la Guinea Equatoriale ad ospitare l'edizione 2015 della Coppa d'Africa.
La notizia ha colto di sorpresa un po' tutto l'ambiente calcistico visto che per questioni di tesseramento, la stessa nazione era stata a sua volta estromessa dalla competizione. (il comunicato stampa presente sul sito della Caf nel frattempo è stato rimosso...) e dalle qualificazioni mondiali 2014
La Guinea Equatoriale torna quindi ad ospitare la competizione dopo l'edizione 2012 allora in collaborazione con il Gabon e per i Nzalang Nacional sarà quindi la seconda partecipazione e, curiosità, sempre come paese ospitante.

mercoledì 12 novembre 2014

EuroEagles #113

Causa la grande mole di notizie che arrivano sul fronte della Coppa d'Africa la nostra consueta rubrica che si occupa dei giocatori nigeriani che militano nei principali campionati europei slitta di un giorno.
Iniziamo la rassegna con la Tippeligaen norvegese giunta all'ultima giornata prima del lungo break invernale. Il Molde, campione già da qualche settimana chiude trionfalmente questa stagione andando a vincere per 2-0 con l'Odd. La seconda rete porta la firma di Daniel Chima che chiude con 11 gol su 27 presenze.
In Olanda nulla da fare per l'SC Cambuur Leeuwarden contro lo strapotere dell'Aja. Bartholomew Ogbeche tuttavia si toglie la soddisfazione di realizzare su rigore la rete del definitivo 2-4.
Colonia in questi giorni si sta preparando a vivere il suo rinomato carnevale e lo fa con uno spirito decisamente più allegro grazie alla pirotecnica vittoria del club che porta il nome della città per 3-4 sul campo dell'Hoffenheim. A segno anche Anthony Ujah al 35' del primo tempo al termine di una prorompente azione.
Nella serie b italiana lo Spezia si lancia in zona promozione grazie alla vittoria per 2-1 sul Crotone nell'anticipo del venerdì. Ad aprire le marcature per il club ligure ci ha pensato il solito Osariemen Ebagua.
10a giornata in Grecia e vittoria esterna del Panathinaikos sul campo del PAOK di Salonicco. La prima delle due reti ospiti è stata messa a segno da Abdul Ajagun.
Trasferiamoci ora in Israele dove il Maccabi Netaya è uscita sconfitta per 3-1 dalla sfida con il Maccabi Tel Aviv nonostante l'iniziale vantaggio realizzato da Olarenwaju Kayode.
Chiudiamo con la Turchia dove torna al gol dopo qualche settimana di digiuno John Utaka. Suo il gol del momentaneo 1-0 del Sivasspor nella gara conclusa sull'1-1 contro l'Eskisehirspor

martedì 11 novembre 2014

CAN 2015 - Il Marocco rinuncia e viene escluso

Molto probabilmente ci toccherà cambiare l'immagine che accompagna questa notizia.
È infatti notizia di queste ore che il Marocco ha comunicato ufficialmente di non volere più ospitare l'edizione 2015 della Coppa d'Africa. Le motivazioni sono note da tempo: la federazione marocchina infatti aveva ripetutamente chiesto di posticipare la competizione a causa del rischio di contagio da ebola. La Caf dal canto suo ne ha preso atto e ritenendo immotivate la scuse addotte ha immediatamente squalificato il Marocco dal torneo e a breve comunicherà la nuova sede.
Già smentite le voci di un possibile trasloco extra africano in Qatar, tra le nazioni che si sono fatte avanti si fa il nome del Sudafrica e della Nigeria stessa forse in partecipazione con il Ghana come già avvenuto nel 2000.

martedì 4 novembre 2014

EuroEagles #112

Primo appuntamento con il mese di novembre per la nostra rubrica che non perde le buone abitudini di ottobre con 13 gol realizzati e 2 doppiette nonostante siano giunti al termine i campionati svedese e finlandese.
Iniziamo sempre dai paesi del Nord Europa andando a vedere quello è successo nella 29a giornata della Tippeligaen danese. L'Aalesund riesce ad avere la meglio sul Vålerenga per 4-1. Inizialmente passati in svantaggio, i padroni di casa hanno raggiunto il momentaneo pareggio al 26 del primo grazie al solito Leke James. Giornata di gloria anche per Fred Friday. L'attaccante del Lillestrøm ha messo infatti una doppietta nel 4-0 contro il Bodø / Glimt.
Prima gioia stagionale per Elderson Echiejile. Il terzino del Monaco e della nazionale nigeriana ha messo a segno il suo primo gol con il club del principato nel pareggio 1-1 contro il Reims.
E sempre a proposito di nazionali, nella gara Stoke City-West Ham conclusa sul 2-2 Victor Moses ha aperto le marcature per i padroni di casa
Non fa quasi più notizia invece, e siamo nella serie b italiana, l'ennesimo gol di Jerry Mbakogu che ha confermato non solo il Carpi in vetta alla classifica ma anche l'attaccante nigeriano in cime alla classifica dei marcatori.
Nella tormentata 12a giornata di Ligat ha'Al che ha visto sospendere per intemperanze il derby tra Maccabi Tel Aviv e Hapoel Tel Aviv, Olarenwaju Kayode ha realizzato una decisiva doppietta che tra il 61° e il 67° ha permesso al Maccabi Netanya di battere per 3-1 all'Hapoel Petah.
Chiudiamo con la Turchia: nella Lig A Chikeluba Francis Ofoedu nonostante la rete realizzata al 39' è riuscito ad impedire la sconfitta per 1-2 del Karsiyaka con il Samsungspor. Nella Super League festival del gol nigeriano con la prima rete stagionale per Godfrey Oboabona nell'1-1 tra il suo Caykur Rizespor e il Kayseri Erciyesspor. A segno anche Raheem Lawal in Eskişehirspor-Balıkesirspor (2-2 il risultato finale) e John Chibuike, match winner nella gara vinta dal Gaziantep BB contro il Mersin İdmanyurdu. Dopo un lungo digiuno che durava dal 31 agosto, torna infine finalmente al gol anche Emmanuel Emeine. Suo il gol che ha dato il via alla vittoria per 2-0 del Fenerbahce con il Besiktas




sabato 1 novembre 2014

CAN 2015: convocazioni per Congo e Sudafrica. Torna Ike Uche

Neanche il tempo di riprendersi dallo shock procurato dal clamoroso ritorno di Keshi sulla panchina delle Super Eagles, che ecco si presenta un nuovo colpo di scena. Nell'elenco dei convocati in vista del prossimo impegno della nazionale contro Congo e Sudafrica è comparso il nome di Ike Uche.
L'attaccante del Villareal, sicuramente uno migliori nel suo ruolo per numero di gol realizzati non ha preso parte ai recenti mondiali brasiliani suscitando polemiche, malumori, accuse reciproche e ripicche varie che avevano portato il tecnico a dichiarare che finchè sarebbe stato lui l'allenatore non avrebbe mai più chiamato il minore dei fratelli Uche non più tardi di tre settimane fa.
Cos'è cambiato allora in poco meno di un mese?
Innanzitutto la Nigeria si trova ad un passo da una clamorosa eliminazione e per un campione in carica sarebbe quasi inaccettabile. Poi nel frattempo ci sono state le elezioni federali che hanno portato nuovi nomi in cima alla Nff nuovi dirigenti ed infine la grande operazione diplomatica tessuta tra l'allenatore, il giocatore e il resto della squadra che per il bene nazionale hanno spinto tutte le parti a fare un passo indietro.
Quella di Uche è sicuramente la principale sorpresa, per il resto i nome sono bene o male gli stessi dell'ultimo impegno contro il Sudan eccezion fatta per il ritorno in difesa di Salomon Kwembe e la prime chiamate per i centrocampisti Emem Eduok e Tony Edjomari che di fatto prendono il posto di Nosa e di Anyora Ugonna. Ancora out Moses

Portieri: Vincent Enyeama (Lille OSC, Francia), Austin Ejide (Hapoel Be’er Sheva, Israele), Chigozie Agbim (Gombe United, Nigeria)
Difensori: Elderson Echiejile (Monaco FC, Francia), Juwon Oshaniwa (Ashdod FC, Israele), Efe Ambrose (Celtic FC, Scozia), Solomon Kwambe (Sunshine Stars, Nigeria), Godfrey Oboabona (Rizespor FC, Turchia), Kenneth Omeruo (Middlesbrough FC, Inghilterra), Azubuike Egwuekwe (Warri Wolves, Nigeria)
Centrocampisti: John Mikel Obi (Chelsea FC, Inghilterra), Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italia), Hope Akpan (Reading FC, Inghilterra), Raheem Lawal (Eskisehirspor FC, Turchia), Omatsone Aluko (Hull City, Inghilterra), Tony Edjomari (Nasarawa United, Nigeria)
Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Moscow, Russia), Emmanuel Emenike (Fenerbahce FC, Turchia), Gbolahan Salami (Warri Wolves, Nigeria), Osaguona Ighodaro (Enugu Rangers, Nigeria), Ikechukwu Uche (Villareal FC, Spagna), Aaron Samuel (Guangzhou R&F, Cina), Sunday Emmanuel (SV Scholz Grodig, Austria), Babatunde Michael (Volyn Lutsk, Ucraina): Emem Eduok (Dolphins FC, Nigeria)