giovedì 11 agosto 2016

Rio 2016: Colombia-Nigeria 2-0

Sconfitta indolore per la Nigeria nell'ultima gara del girone eliminatorio. Il 2-0 subito dalla Colombia non impedisce al Dream Team VI di approdare ai quarti di finale come prima classificata, il che vuol dire evitare i padroni di casa del Brasile ed affrontare un avversario decisamente più alla portata come la Danimarca.

Un nome tuttavia che nella memoria dei tifosi nigeriani evoca brutti ricordi. Furono proprio loro infatti ad eliminare con un netto 4-1 le Super Eagles agli ottavi di finale nei mondiali del 1998.

Anche allora la Nigeria arrivava come prima del girone e come favorita dopo le brillanti vittorie con Spagna e Bulgaria e la sconfitta indolore con il Paraguay....

lunedì 8 agosto 2016

Rio 2016: Svezia-Nigeria 0-1

Missione compiuta: con un turno di anticipo la Nigeria approda ai quarti di finale.

Squadra che vince non si cambia e così Siasia ha confermato gli stessi undici scesi in campo nella vittoriosa gara di esordio contro il Giappone e grazie alla rete di Umar Sadiq al 38' il cosiddetto Dream Team VI è riuscita a battere la Svezia senza troppi patemi.

Per via del contemporaneo pareggio tra Giappone e Colombia (2-2 il risultato finale) è già sicuro del primo posto del girone cosa che paradossalmente potrebbe non essere così positiva, visto che attualmente il secondo posto del girone A è occupato dal Brasile, un avversario che per quanto in crisi di gioco e di risultati resta pur sempre uno dei principali favoriti per la medaglia d'oro.





venerdì 5 agosto 2016

Rio 2016: Nigeria-Giappone 5-4

Chi ben comincia è a metà dell'opera...
Dopo numerose peripezie la nazionale olimpica maschile della Nigeria è riuscita finalmente ad atterrare in Brasile e dopo sole sei ore è scesa in campo riuscendo ad avere la meglio del Giappone.
Pirotecnico 5-4 il risultato finale con assoluto protagonista Oghenekaro Etebo attaccante classe 1995 del Feirense (neo promosso club della serie a portoghese) ed autore di ben 4 gol. L'altra rete è stata realizzata da Umar Sadiq della Roma che interessa però numerosi club italiani (Crotone in primis)
Per questa gara di esordio il tecnico Siasia si è affidato a Dani Emmanuel in porta, difesa a 4 con Muenfuh Sincere, Abdullahi Shehu, William Ekong e Stanley Amuzie, centrocampo guidato saldamente da Obi Mikel affiancato da Azubuike e Usman Muhammed. Davanti spazio oltre ai sopraccitati Etebo e Sadiq a Imoh Ezekiel, giovane promessa ex Standar Liegi e a lungo conteso dalla federazione belga che avrebbe voluto tesserarlo per la propria nazionale e attualmente in forza ai rivali dell'Anderlecht in prestito dall'Al-Arabi.
Il prossimo impegno per il Dream Team VI sarà per lunedì 8 agosto contro la Svezia che nella gara di debutto ha pareggiato per 2-2 con la Colombia.


mercoledì 1 giugno 2016

Amichevoli: Lussemburgo-Nigeria 1-3

Si chiude con una vittoria (la seconda di fila, non capitava da una vita...) la stagione calcistica 2015-2016 delle Super Eagles.

Allo stadio Josy Barthel di Lussemburgo la Nigeria ha battuto i padroni di casa per 3-1. Come per la precedente gara con il Mali, anche questa amichevole non è stata sicuramente una delle migliori partite viste in questa stagione ma quanto meno verrà ricordata per alcuni motivi come la seconda rete consecutiva di Kelechi Iheanacho, il ritorno al gol di Brown Ideye dopo 3 anni e soprattutto la piacevole sorpresa di Vincent Thill, 16 anni, centrocampista del Metz che ha messo a segno la rete della bandiera per i Leoni Rossi.

Secondo successo consecutivo per il tecnico ad interim Salisu Yusuf che spera ora di convincere la Nff ancora intenzionata a cercare un allenatore straniero ma che deve fare i conti con una situazione economica decisamente preoccupante



sabato 28 maggio 2016

Amichevole: Nigeria-Mali 1-0

Quasi sicuramente non entrerà negli annali del calcio la gara amichevole tra la Nigeria e il Mali disputata la scorsa notte. Vuoi per l'anomala location di uno Stade Robert Diochon di Rouen (terza serie francese) semi-deserto, vuoi per la concomitante gara di addio al calcio di Joseph Yobo, vuoi per i giocatori praticamente già con la valigia in mano, sta di fatto che i ritmi sono stati tutt'altro che intensi e lo spettacolo ne ha certamente risentito.

Quello che però sicuramente verrà ricordato è il risultato finale, non tanto per il successo delle Super Eagles quanto piuttosto perchè il gol vittoria è stato a segno da Kelechi Iheanacho, promessa del Manchester City e del calcio nigeriano alla sua prima rete con la nazionale maggiore a pochi minuti dal suo ingresso in campo al posto dell'altro giovane "inglese" Alex Iwobi.

Prima della sosta estiva la Nigeria sarà impegnata in settimana in un altro test europeo, questa volta contro il Lussemburgo.



venerdì 27 maggio 2016

Parata di stelle per l'addio al calcio di Yobo

Immagine presa da www.espnfc.com

Samuel Eto'o, Didier Drogba, Kolo Toure, John Terry, Jordan e Andrè Ayew, Sulley Muntari, Djibril Cisse, Taribo West, Jay-Jay Okocha, Nwankwo Kanu, Vincent Enyeama sono solo alcune delle stelle africane ed internazionali che prenderanno parte questa sera alla gara di addio al calcio di Joseph Yobo.
L'ex capitano della Nigeria ha scelto la sua Port Harcourt per mettere la parola fine alla sua lunga carriera iniziata nello Standard Liegi e proseguita con le maglie del Marsiglia, Everton, Fenerbahçe e Norwich.
Senza dimenticare che Yobo è stata per anni una colonna della nazionale diventando il primo giocatore a raggiungere le 100 presenze (record superato nel 2015 dall'amico Enyeama) con la maglia delle Super Eagles con cui ha preso parte ai Mondiali del 2002, 2010 e 2014 e a ben 6 Coppe d'Africa vincendone una nel 2013.
La Nigeria festeggia dunque un indiscusso protagonista della sua recente storia anche se in patria alcuni hanno storto un po' il naso visto che in contemporanea le Super Eagles saranno impegnate in una gara amichevole in Francia contro il Mali. Un piccolo equivoco che comunque non rovinerà quella che deve essere una giornata di gioia

domenica 27 marzo 2016

Qualificazioni Coppa d'Africa 2017: Nigeria-Egitto 1-1

Un gol nei minuti di recupero di Salah ha infranto i sogni di gloria della Nigeria.
Allo stadio di Kaduna colmo oltre limite (16.000 i posti disponibili, quasi 40.000 le persone affluite all'interno della struttura e fin sopra i riflettori) è andata in scena la prima partita ufficiale della gestione Siasia che per l'occasione ha optato per un modulo decisamente offensivo con Ikeme tra i pali, linea difensiva composta da Efe Ambrose, Abdulahi Shehu, Stanley Amuzie. Mikel ed Oghenekaro Etebo a comporre la diga a centrocampo davanti al trio composto da Kelechi Iheanacho, Ahmed Musa e Moses Simon con Odion Ighalo riferimento centrale.
Dopo un primo tempo sostanzialmente equilibrato sono state le Super Eagles a portarsi in vantaggio con Oghenekaro Etebo lesto ad insaccare dopo una conclusione di Iheanacho stampato sulla traversa. Il portiere egiziano El-Shennawi ha permesso alla sua squadra di evitare il ko con un paio di interventi prodigiosi e nel finale è arrivata la sopraccitata doccia fredda di Salah.
Il gol dell'esterno offensivo della Roma complica non poco i piani di qualificazione della Nigeria per la prossima d'Africa. È notizia dei giorni scorsi infatti che il Chad, inserito nello stesso girone con la Tanzania, si è ritirato dalla competizione facendo perdere 3 punti conquistati nello scorso giugno.



domenica 13 marzo 2016

Ighalo porta il Watford in semifinale di FA Cup

immagine presa da thenff.com
Continua il momento magico di Odion Ighalo. L'attaccante nigeriano ha contribuito in maniera decisiva alla vittoria del suo Watford contro l'Arsenal nei quarti di finale dell'FA Cup, competizione della quale i Gunners erano i detentori.

L'ex giocatore di Udinese e Granada ha letteralmente ammutolito l'Emirates Stadium al 5° minuto della ripresa con una pregevole azione da vero centravanti. The Hornets hanno poi raddoppiato poco dopo con Guedioura per poi chiudere la gara sul 2-1.

Con quella realizzata contro l'Arsenal salgono a 16 le reti stagionali di Ighalo, un ottimo biglietto da visita in vista del doppio impegno con l'Egitto di fine marzo valido per le qualificazioni alla prossima Coppa d'Africa.


giovedì 3 marzo 2016

Qualificazione Coppa d'Africa 2017: i convocati per la doppia sfida con l'Egitto

Il tecnico Siasia non ha perso tempo e a pochi giorni dalla sua nomina come commissario tecnico della Nigeria ha diramato l'elenco di (ben) 42 giocatori che prenderanno parte alla doppia sfida con l'Egitto valida per le qualificazioni alla Coppa d'Africa 2017 (25 e 29 marzo).
22 arrivano dal campionato locale mentre sono 20 gli "stranieri", non mancano come al solito sorprese, volti nuovi e qualche esclusione eccellente. 
A farla da padrone è la Premier League inglese con Ikeme (Wolverhampon), Mikel (Chelsea), Iheanacho (Manchester City), Moses (West Ham), Ighalo (Watford) e Iwobi (Arsenal). 
Tornano a far parte delle Super Eagles giocatori d'esperienza come Ambrose ed Echiejile, mentre un po' a sorpresa ad Obafemi Martins è stato preferito l'altro "americano" Fanendo Adi dei Portland Timbers alla sua prima chiamata in nazionale.
Questo l'elenco completo

Portieri: Carl Ikeme (Wolverhampton Wanderers, Inghilterra); Daniel Akpeyi (Chippa United, Sudafrica), Ikechukwu Ezenwa (Sunshine Stars); Olufemi Thomas (Enyimba FC); Emmanuel Daniel (Enugu Rangers)

Difensori: Efe Ambrose (Celtic FC, Scozia); Abdullahi Shehu (Uniao da Madeira, Portogallo); Elderson Echiejile (AS Monaco, Francia); Stanley Amuzie (Olhanense FC, Portogallo); Godfrey Oboabona (Caykur Rizespor, Turchia); Kenneth Omeruo (Kasimpasa FC, Turchia), Kalu Orji Okogbue (Enugu Rangers); Chibuzor Okonkwo (FC IfeanyiUbah); Mathew Etim (Enugu Rangers); Austin Oboroakpo (Abia Warriors); Sincere Seth (Rhapsody FC); Segun Oduduwa (Nath Boys); Chima Akas (Akwa United); Chris Madaki (Kano Pillars); Oke Ogogatewho (Sunshine Stars)

Centrocampisti: Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italia); John Mikel Obi (Chelsea FC, Inghilterra); Kelechi Iheanacho (Manchester City, Inghilterra); Azubuike Okechukwu (Yeni Matalyspor, Turchia), Ifeanyi Mathew (Kano Pillars); Usman Mohammed (FC Taraba); Etebo Oghenekaro (Warri Wolves); Yau Hassan (Wikki Tourists); Stanley Dimgba (Warri Wolves)

Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Moscow, Russia); Moses Simon (KAA Gent, Belgio); Victor Moses (West Ham United, Inghilterra); Aminu Umar (Osmanlispor FK, Turchia); Odion Ighalo (Watford FC, Inghilterra); Aaron Samuel (CSKA Mosca, Russia); Alex Iwobi (Arsenal FC, Inghilterra); Fanendo Adi (Portland Timbers, USA), Ezekiel Bassey (Enyimba FC); Prince Aggrey (Kano Pillars); Bright Onyedikachi (FC IfeanyiUbah); Chisom Chikatara (Abia Warriors); Godwin Obaje (Wikki Tourists)


venerdì 26 febbraio 2016

Oliseh si dimetta dalla guida della Nigeria!



La notizia ha del clamoroso: dopo soli pochi mesi dal suo insediamento, Sunday Oliseh ha rassegnato le sue dimissioni dalla guida della nazionale nigeriana.
La motivazione officiale, espressa tramite il proprio account twitter, parla di violazioni di contratto, mancanza di supporto e di pagamenti, ma non è da escludere che ci sia anche dell'altro, un'amore mai sbocciato con la Nff e la mancanza di risultati.
Seguiranno aggiornamenti...