martedì 18 gennaio 2011

Amichevole Guatemala - Nigeria

Il segretario della NFF, Musa Amadu ha reso noto che il 9 febbraio 2010 a Miami la Nigeria affronterà il Guatemala in un incontro amichevole.
Si tratta della gara d'esordio per il tecnico Samson Siasia che per l'occasione ha diramato le seguenti convocazioni:

PORTIERI: Vincent Enyeama (Hapoel Tel Aviv, Israele), Aiyenugba Dele (Bnei Yehuda, Israele)

DIFENSORI: Okonkwo Chibuzor (Heartland), Adeleye Ayodele (Metallurh Donetsk, Ucraina), Taye Taiwo (Olympique Marseille Francia), Odibe Michael (AC Siena, Italia), Olubayo A
defemi (Skoda Xanthi, Grecia), Echiejile Elderson (Sporting Braga, Portogallo), Joseph Yobo (Fenerbahce, Turchia)

CENTROCAMPISTI: John Obi Mikel (Chelsea, Inghilterra), Obiora Nwankwo (Inter, Italia), Victor Moses (Wigan Athletic, Inghilterra), Ibenegbu Bartolomeo (Heartland), Olufemi Ajilore (FC Groningen, Olanda)

ATTACCANTI: Ahmed Musa (VVV Venlo, Olanda), Odemwingie Osaze (West Brom, Inghilterra), Obinna Nsofor (West Ham, Inghilterra), Shola Ameobi (Newcastle, Inghilterra), Emmanuel Emenike (Karaburkspor, Turchia), Peter Utaka (Odense Boldklub, Danimarca)


Non poche novità per il nuovo corso della nazionale nigeriana, primi su tutti i due "stranieri" Shola Ameobi e Victor Moses, che avevano militato nelle nazionali giovanili dell'Inghilterra e che hanno deciso di accettare la convazione di Siasia. Altri voti nuovi quelli di Odibe e Obi che recentemente si sono messi in luce nel campionato italiano e quello di Emenike, prolifico attaccante del Karaburkspor a lungo corteggiato da Guus Hiddink per giocare nella nazionale turca.

giovedì 13 gennaio 2011

Ranking Fifa Gennaio 2011

Complici le festività natalizie, rimane pressoché invariata la prima classifica Fifa per nazioni del 2011. Anche questo mese la Nigeria rimane ferma al 32° posto, preceduta nella zona africana da Egitto (10°), Ghana (16°) e Costa d'Avorio (21°).




sabato 8 gennaio 2011

Muore suicida Uche Okafor

Non si apre nel migliore dei modi il 2011 del calcio nigeriano. Dal Texas è infatti arrivata la notizia della morte dell'ex giocatore della nazionale Uche Okafor. Il corpo impiccato senza vita dell'ex difensore è stato ritrovato dalla moglie al suo rientro in casa e l'ipotesi più accreditata dalla polizia è quella del suicidio.
Dopo l'esordio nell'ACB Lagos, Uche Okafor si era trasferito prima in Belgio e successivamente in Germania, Portogallo, Israele per poi chiudere la carriera da giocatore nel campionato americano. Con la maglia delle Super Eagles, ha partecipato a due edizioni della Coppa del Mondo (1994 e 1998) e ha vinto l'edizione 1994 della Coppa d'Africa