martedì 30 settembre 2014

Nff, Pinnick nuovo presidente

La lunga querelle per la poltrona di presidente della Federazione Nigeriana si può finalmente dire conclusa. Dopo due votazioni è stato infatti eletto Amaju Pinnick, 43 anni responsabile della Delta State Sports Association raccogliendo 32 voti su 44 a disposizione.
Come da tradizione nigeriana, l'elezione non è stata una cosa molto semplice da gestire con la notizia dell'arresto da parte della Dss (Dipartimento dei Servizi di Stato) di Samson Ebohme supervisore delle operazioni di voto, cosa smentita dal diretto interessato, con le consuete faide interne tra i nuovi e vecchi dirigenti e ingiunzioni da parte del tribunale,
La tanto tribolata elezione mette per ora al riparo la Nigeria da quelle che sembravano inevitabili sanzioni da parte della Fifa e apre una nuova fase nella storia delle Super Eagles.

domenica 28 settembre 2014

CAN 2015 - Convocazioni per la doppia sfida con il Sudan

Il tecnico Keshi ha diramato la lista dei 24 convocati in vista del doppio impegno con il Sudan, valido per le qualificazioni alla Coppa d'Africa 2015.
Non mancano come di consueto le sorprese specie a centrocampo come Raheem Lawal, Anyora Ugonna dell'Haugesund e il giovane Hope Akpan, nato in Inghilterra ma che ha scelto di giocare con la maglia delle Super Eagles.

Portieri: Vincent Enyeama (Lille OSC, Francia), Austin Ejide (HapoelBe'erSheva, Israele), Chigozie Agbim (Gombe United, Nigeria)
Difensori: Elderson Echiejele (Monaco FC, Francia), Juwon Oshaniwa (Ashdod FC, Israele), Efe Ambrose (Celtic FC, Scozia), Godfrey Oboabona (Rizespor FC, Turchia), Azubuike Egwueke (Warri Wolves, Nigeria), Kenneth Omeruo (Middlesbrough, Inghilterra)
Centrocampo: John Mikel Obi (Chelsea FC, Inghilterra), Ogenyi Onazi (SS Lazio, Italia), Nosa Igiebo (Maccabi FC, Israele), Omatsone Aluko (Hull City, Inghilterra), Hope Akpan (Reading FC, Inghilterra), Raheem Lawal (Eskisehirspor FC, Turchia), Anyora Ugonna (Haugesund FC, Norvegia)
Attaccanti: Ahmed Musa (CSKA Moscow, Russia), Emmanuel Emenike (Fenerbahce FC, Turchia), Gbolahan Salami (Warri Wolves, Nigeria), Osaguona Igodaro (Enugu Rangers, Nigeria), Victor Moses (Stoke City, Inghilterra), Aaron Samuel (Guangzhou RF, Cina), Sunday Emmanuel (SV ScholzGrodig, Austria), Babatunde Michael (Volyn Lutsk, Ucraina).

giovedì 25 settembre 2014

EuroEagles #106

Bentornati al nostro consueto appuntamento dedicato ai giocatori nigeriani che giocano nei principali campionati europei. Dopo l'abbuffata della settimana scorsa con ben due triplette, anche in questo weekend le Super Eagles non sono volute essere da meno: 12 gol realizzati in 9 campionati, una doppietta e qualche nuova scoperta.
Non perdiamo ulteriore tempo e partiamo subito con la Danimarca e come spesso capita con il Midtjylland, da sempre fucina di giocatori nigeriani (ben 8 presenti in rosa). Per una volta ad andare a segno non è stato Sylvester Igboun, ma un centrocampista classe 1991, Rilwan Hassan la cui prima rete in campionato non è basta ad impedire la sconfitta per 2-1 con il Nordsjælland.
In Finlandia terzo gol stagionale per un giovane interessante dell'Inter Turku, Vincent Onovo. È stato lui ad aprire le marcature nella gare con l'Honka, gara poi conclusa sul 2-2
Rimaniamo sempre in zona per segnalare due reti nella 24a giornata della Tippeligaen norvegese: il primo messo a segno, ma non è una novità, da Leke James che ha permesso all'Aalesund di battere lo Stabaek, il secondo ha visto protagonista Daniel Chima. Il treccioluto attaccante del Molde è tornato a segnare a quasi un mese di distanza nello 0-2 con il Valerenga.
L'unica doppietta della settimana è stata messa a segno nel turno infrasettimale della Allsvenskan (ecco spiegato perchè la rubrica è stata pubblicata solo oggi...) da John Owoeri che ha contribuito in maniera decisiva alla vittoria del suo Åtvidaberg sull'Halmstads.
Lasciamo il nord Europa per andare in Russia dove Ahmed Musa ha bissato il gol della bandiera realizzato in Champions League contro la Roma risolvendo al 33° del primo tempo la gara contro la Lokomotiv.
Secondo gol consecutivo per Patrick Eze. L'attaccante del Mladost Lučani ha aperto le marcature nella vittoria per 2-1 contro l'FK Borac Cacak.
Primo gol stagionale con la nuova maglia del Crotone per Nnamdi Oduamadi. Il giocatore di proprietà del Milan ha segnato la seconda delle due reti con le quali il club calabrese ha battuto il Bologna
Rimaniamo sempre nelle serie cadette per segnalare il primo gol turco di Shola Ameobi. L'ex attaccante del Newcastle è andato infatti a segno nella sfida tra Gaziantep BBK e Adanaspor finita 1-1. Da un giocatore di esperienza internazionale passiamo ad un giovane talento, Aminu Umar del Samsunspor. L'attaccante nigeriano, già protanista con la nazionale under-20 nei mondiali del 2013 (in coppia con Abdul Ajagun attualmente al Panathinaikos) ha messo la firma nella vittoria per 3-2 contro il Boluspor.
Chiudiamo la lunga rassegna di questa settimana con Ligat ha'Al la serie A israeliana. Gol e spettacolo tra Maccabi Netanya e Maccabi Petah, conclusa con un pirotecnico 4-4. La rete del momentaneo 4-2 per i padroni di casa è stata messa a segno da Olarenwaju Kayode. Cresciuto nel Red Bull Ghana, nonostante la giovane età, ha già girato per mezzo mondo passando dal club ivoriano dell'ASEC Mimosas, dall'Heartland in Nigeria, dal Lucerna arrivando la scorsa stagione al Maccabi Netanya.

martedì 23 settembre 2014

Odemingie operato


È andata bene l'operazione al ginocchio subita da Peter Odemwingie in seguito all'infortunio patito durante la gara con il Manchester City lo scorso 30 agosto.
L'ex attaccante della nazionale ha dovuto aspettare quasi due settimane prima di poter subire l'intervento chirurgico per dare il tempo al ginocchio di stabilizzarsi.
Nonostante il brutto stop Odemwingie si è mostrato ottimista e speranzoso di recuperare quanto prima e stando alle prime approssimative stime, si parla di un rientro per la fine di gennaio. 

martedì 16 settembre 2014

EuroEagles #105

Dopo una settimana di assenza dovuta agli impegni delle nazionali, tornano i campionati di calcio e conseguentemente anche la nostra rubrica che con l'avvio della Ligat ha'Al israeliana entra a pieno regime.
Iniziamo la ricca rassegna come di consueto dal nord Europa e più precisamente dalla Finlandia. Nella 27a giornata di Veikkausliiga il RoPS ha battuto per 2-1 l'Honka ed il gol vittoria è stato messo a segno da Faith Obilor, difensore classe 1991.
In Norvegia continua il buon momento di forma di Leke James. Suo il gol del momentaneo vantaggio dell'Aalesund sul Sogndal, gara conclusa poi sull'1-1. Torna al gol dopo una giornata di riposo anche Bentley (all'anagrafe Chukwuma Akabueze) che ha partecipato alla goleada dell'Odd Grenland vittorioso per 4-1 sul Viking.
Nella vicina Svezia l'Aik ha battuto con un netto 3-1 l'Helsingborgs: l'ultimo dei gol dei padroni di casa è stato messo a segno da una vecchia conoscenza di queste pagine, Kennedy Igboananike giunto al quinto gol stagionale.
Chiudiamo la zona scandinava con il botto. Nella Superligaen pirotecnica vittoria del Midtjylland contro l'Odense BK. 3-2 il risultato finale e Sylvester Igboun protagonista assoluto con una tre gol, l'ultimo dei quali proprio al 90'.
Di tripletta in tripletta, andiamo ora in Olanda dove Abiola Dauda è stato l'autore di tutte e 3 le reti con le quali il Vitesse ha battuto l'Excelsior. Un solo gol, ma non per questo meno importante, per Bartholomew Ogbeche che ha contribuito al 3-0 con il quale il suo SC Cambuur Leeuwarden ha avuto la meglio sul Groningen.
Trasferiamoci ora in Serbia per fare la conoscenza di un giovane attaccante, Patrick Friday Eze (da non confondere con il quasi omologo Emeka Eze, centrocampista dell'Enugu Rangers), classe 1992 arrivato in Europa passando dall'Africa Sports National, club ivoriano. Nella 5a giornata della Super Liga ha messo a segno i suoi due primi gol stagionali nella sfida tra il suo Mladost Lučani e il Novi Pazar.
L'ultimo campionato di questa settimana è quello della serie B dove ritroviamo Jerry Mbakogu, autore della prima delle 4 reti con le quali il Carpi ha strapazzato il Varese. Prima rete stagionale invece per Osariemen Ebagua che ha aperto le marcature nella sfida vinta dallo Spezia per 2-1 con il Frosinone.

giovedì 11 settembre 2014

CAN 2015: Sudafrica - Nigeria 0-0

Piccola boccata d'ossigeno per le Super Eagles dopo il clamoroso ko interno contro il Congo. La Nigeria conquista il primo punto nel girone A di qualificazione alla Coppa d'Africa.
Padroni di casa più intraprendenti nel primo tempo e Nigeria pericolosa solo con Musa da calcio piazzato. Nella ripresa le Super Eagles vanno vicine al gol con un colpo di testa di Emenike salvato sulla linea da un difensore, ma nel finale di partita sono stati i Bafana Bafana a sfiorare la vittoria con un'azione di Rantie poco abile però nello sfruttare la prateria lasciata dalla difesa nigeriana.
Con questo pareggio le Super Eagles si piazzano al terzo posto in classifica a tre punti di distanza proprio dal Sudafrica e a cinque dal Congo vittorioso contro il Sudan.

SUDAFRICA: Senzo Robert Meyiwa, Calvin Anele Ngcongca, Thulani Hlatshwayo, Molomowanadou Erick Mathoho, Thabo Matlaba, Andile Ernest Jali, Dean Furman, Mandla Greatful Masango (82' Themba Zwane), Matthews Oupa Manyisa, Sibusiso Vilakazi, Bongani Ndulula (46' Tokelo Anthony Rantie). All. Ephraim "Shakes" Mashaba
NIGERIA: Augustine Ejide, Efe Emuobo Ambrose, Kenneth Josiah Omeruo, Godfrey Oboabona, Uwa Elderson Echiéjilé, Ogenyi Eddy Onazi, John Obi Mikel, Ahmed Musa, Emmanuel Nosakhare Igiebor (Sone Aluko), Fuad Gbolahan Salami (63' Christian Ighodaro Osaguona), Emmanuel Emenike. All. Stephen Keshi

Arbitro: Joshua Bondo (BOT)
Ammoniti: Dean Furman (RSA), Godfrey Oboabona (NGA)

domenica 7 settembre 2014

Mercato: Ogu all'Hapoel Be'er Sheva

La già nutrita colonia nigeriana in Israele si arricchisce di un ulteriore elemento. Tramite il suo account twitter John Ogu ha ufficializzato il suo trasferimento dall'Academica all'Hapoel Be'er Sheva. 
Il 26enne centrocampista arriva a titolo gratuito dopo aver sciolto il contratto con il club lusitano e dovrebbe aver firmato un contratto della durata di 1 anno.

CAN 2015: Nigeria-Congo 2-3

Inizia decisamente male il percorso di avvicinamento della Nigeria alla Coppa d'Africa 2015.  All'U.J. Esuene Stadium di Calabar la squadra allenata da Keshi è stata infatti sconfitta per 2-3 dal Congo Brazzaville, numero 78 nel ranking Fifa e avversario tutt'altro che irrestibile.
Inizialmente in vantaggio grazie alla rete di Ambrose sugli sviluppi di un calcio di punizione, le Super Eagles si sono fatte prima raggiungere da Prince Oniague, quindi superare con una doppietta di Bifouma. La rete di Salami all'89 ha reso solo meno amaro il bilancio di una gara assolutamente da dimenticare specie per quanto riguarda l'imbarazzante reparto difensivo.

NIGERIA: Augustine Ejide, Efe Emuobo Ambrose, Kenneth Josiah Omeruo, Godfrey Oboabona, Uwa Elderson Echiéjilé, Ogenyi Eddy Onazi, John Obi Mikel, Ahmed Musa, Ramon Olamilekan Azeez (50' Emmanuel Nosakhare Igiebor), Nnamdi Chidiebere Oduamadi (74' Fuad Gbolahan Salami), Uche Innocent Nwofor (50' Emmanuel Emenike). All. Stephen Keshi
CONGO:Daniel Chancel Massa, Francis N'Ganga, Boris Ngounga Mouhbio, Arnold Bouka Moutou (75' Jusly Boukama-Kaya), Dimitri Magnoléké Bissiki, Prince Oniangue, Sagesse Babelé, Franci Litsingi, Césaire Gandzé, Thievy Koulossa Bifouma, Férébory "Fodé" Doré (92' Ladislas Douniama). All. Claude LeRoy

Arbitro: Joseph Lamptey (GHA)
Marcatori:13 'Efe Emuobo Ambrose (NGA), 16' Prince Oniangue, 40'-53' Thievy Koulossa Bifouma (CGO), 89' Fuad Gbolahan Salami (NGA)
Ammoniti: John Obi Mikel, Ahmed Musa (NGA), Daniel Chancel Massa (CGO)



mercoledì 3 settembre 2014

Infortunio per Odemwingie



Brutta tegola per Peter Odemwingie. L'attaccante dello Stoke City, uscito per infortunio nella gara contro il Manchester City, ha riportato un brutto trauma al ginocchio che lo costringerà all'intervento chirurgico. L'annuncio è stato dato dallo stesso giocatore tramite il proprio account twitter. Non ci conoscono ancora nè la data in cui verrà operato nè logicamente i tempi di recupero, ma azzardando un ipotesi si può pensare ad un stop fino almeno al mese di gennaio.

martedì 2 settembre 2014

EuroEagles #104

Archiviato il mese di agosto, la nostra rubrica settimanale dedicata ai calciatori nigeriani che giocano nei principali campionati europei entra nel vivo: 21 i paesi seguiti per un totale di 25 campionati e quasi 120 giocatori.
Con la zona scandinava a secco di gol, iniziamo la rassegna con la Bundesliga tedesca. Nella seconda giornata il Colonia espugna il campo dello Stoccarda per 0-2 ed aprire le marcature ci ha pensato Anthony Ujah al 33' con un potente conclusione dal limite dell'area di rigore.
È ripreso finalmente il campionato in Italia, ma la prima rete di un calciatore nigeriano è stata realizzata in serie B e più precisamente da Jerry Mbakogu, attaccante classe 1992 cresciuto nel Padova e arrivato a Carpi nella passata stagione dove si è messo in luce prevalentemente nel finale di stagione. Suo il gol al 58' che ha permesso alla squadra emiliana di pareggiare con il Livorno.
Primo gol stagionale anche per Abdul Ajagun. L'ex capitano della nazionale under-20 ha dato il via alla spettacolare rimonta del Panathinaikos ai danni del Panionios in vantaggio fino al 91' e sconfitto per 2-1 nei minuti di recupero.
Chiudiamo con un altro gradito ritorno, quello dei campionati turchi che tra Süper Lig e Lig A contribuiscono alla causa EuroEagles con ben 17 giocatori. Nella serie cadetta il Şanlıurfaspor ha avuto la meglio sull'Adanaspor per 2-1 e la seconda rete è stata messa a segno da Simon Zenke. Destino opposto, e qui torniamo in Süper Lig, per John Utaka. Il suo gol aveva inizialmente portato in vantaggio il Sivasspor ma alla fine è stato il Gaziantepspor a portare a casa i tre punti. Festeggia invece il Fenerbache che esce vittorioso dalla sfida con il DC Karabükspor. 3-2 il risultato finale e primo gol dei Sarı Kanaryalar (canarini gialli) messo a segno all'8° del primo tempo da Emmanuel Emenike.