mercoledì 25 febbraio 2015

EuroEagles #126

Fine settimana lungo (per via del turno infrasettimanale) ma sicuramente redditizio per i numerosi giocatori che militano nel vecchio continente calcistico. Con Danimarca, Serbia e Romania salgono a 22 i campionati seguiti in attesa dell'Ucraina (prossima settimana), della Russia (metà marzo) e la zona scandinava (ad aprile).
Iniziamo dall'unico campionato del nord europa andato solo parzialmente in letargo, ovvero la Superligaen danese. A farla da padrona è come al solito il Midtjylland con i suoi ben 8 giocatori nigeriani. Tra questi il più prolifico è sicuramente Sylvester Igboun che ha aperto le marcature nella larga vittoria (3-0) contro l'OB.
Sembra non essere mai andato via Imoh Ezekiel che dal suo ritorno in Belgio ha ripreso a fare gol con la stessa puntuale precisione cui eravamo abituati. A farne le spese questa settimana è stato il Waasland-Beveren sconfitto per 3-2
Sconfitta per l'SC Cambuur Leeuwarden, e siamo quindi in Olanda, sul campo del NAC Breda. Di Bartholomew Ogbeche il gol della bandiera proprio allo scadere.
Trasferiamoci ora in Serbia per segnalare il ritorno al gol di Patrick Eze. L'attaccante classe 1992 aveva portato inizialmente in vantaggio il suo Mladost Lučani nella gara persa per 2-3 contro lo Jagodina. Fa invece la sua prima apparizione su queste pagine Obiora Odita. Classe 1983 è arrivato in Serbia nel 2003 nel FK Javor Ivanjica per poi passare al Partizan e migrare negli Emirati Arabi, Belgio e Cina. Tornato nuovamente in Serbia si è accasato al Vodzovac con il quale ha segnato la prima rete in campionato proprio contro il Partizan in uno spettacolare 3-3
Nella 22a giornata di Bundesliga il Colonia non va oltre l'1-1 interno con l'Hannover 96. Sotto inizialmente di un gol, i padroni di casa hanno quasi immediatamente pareggiato con il solito Anthony Ujah, al suo settimo sigillo in campionato.
In Inghilterra il Watford procede a corrente alternata la sua rincorsa verso la Premier League ma non sembra invece conoscere intoppi lo splendido momento di forma di Odion Ighalo. L'attaccante nigeriano ha messo a segno un'altra doppietta nel turno infrasettimanale contro il Rotherham United. Nella serie maggiore torna a segnare dopo un periodo piuttosto grigio Victor Moses. L'esterno offensivo dello Stoke City ha messo a segno il calcio di rigore che al 90' ha permesso alla sua squadra di avere la meglio sull'Aston Villa.
Chiudiamo con la Ligat ha'Al dove è andato in scena uno dei tanti derby "nigeriani" tra Maccabi Netanya e Hapoel Be'er Sheva. La vittoria è andata ai primi per 4-2 grazie anche ad una doppietta di Olarenwaju Kayode. Gli ospiti hanno messo a segno la rete della bandiera a tempo praticamente scaduto con Jonh Ogu.

mercoledì 18 febbraio 2015

EuroEagles #125

Bentornati al consueto appuntamento settimanale con la nostra rubrica che segue i calciatori nigeriani che militano nei principali campionati europei. Settimana decisamente ricca di appuntamenti con il turno infrasettimanale in Ighilttera, l'FA Cup e la ripresa della Austrian Bundesliga.
In attesa di temperature più nel nord-Europa, iniziamo la rassegna dal Portogallo e più precisamente dalla sfida tra Gil Vicente e Paços de Ferreira vinta dai padroni di casa per 1-0. Il gol vittoria è stato realizzato al 68' da Simy Nwankwo. Per l'attaccante classe 1992 si tratta della 7a rete in campionato.
Trasferiamoci ora in Israele dove Anthony Nwakaeme proprio allo scadere della gara contro il Maccabi Netanya ha realizzato il gol che permesso al suo Hapoel Ra'anana di vincere per 2-1.
In Turchia torna al gol Emmanuel Emenike che al 7' del primo tempo ha aperto le marcature del suo Fenerbahce nella larga vittoria per 5-0 contro il Gaziantepspor dei connazionali John Chibuike e Gbenga Arokoyo.
Chiudiamo con la ricca rassegna dedicata al calcio inglese. Brown Ideye conferma il buon momento di forma mettendo a segno la prima delle due reti con le quali il Wba ha avuto la meglio dello Swansea. Nella Championship settimana da incorniciare per Odion Ighalo. L'attaccante nigeriano del Watford ha realizzato una doppietta decisiva contro il Brentford e non pago ha bissato nel turno infrasettimanale contro il Bolton nella gara vinta per 3-4 sul campo del Bolton.
E' andata forse ancora meglio al connazionale Yakubu Aiyegbeni che ha portato ai quarti di finale di FA Cup il Reading realizzando la rete della vittoria nei minuti finali della gara contro il Derby Country. Nel prossimo turno se la dovrà vedere contro il Bradford, squadra di terza divisione (la Football League One) che dopo aver eliminato Millwall e Chelsea ha battuto anche il più quotato Sunderland.



giovedì 12 febbraio 2015

Ranking Fifa Febbraio 2015


Piccolo miglioramento nel ranking Fifa per la Nigeria che passa dalla 43a alla 42a posizione in classifica superando la Guinea che perde ben 5 posizioni.
Complice la Coppa d'Africa il balzo in avanti più lungo lo fa il Ghana che sale al 25° posto (+12). Completa il podio della zona CAF l'Algeria (18) sempre più tallonata dalla Costa d'Avorio (20).


martedì 10 febbraio 2015

EuroEagles #124

Fine settimana di grandi ritorni quello appena concluso. In settimana abbiamo raccontato come il calciomercato abbia riportato nel vecchio continenti alcune vecchie conoscenze di questa rubrica che quasi a chiedere scusa per l'assenza hanno voluto subito lasciare il loro segno.
Iniziamo dalla Pro League belga dove Imoh Ezekiel non ha praticamente avuto modo di disfare le valige che è subito sceso in campo nella gara contro il Royal Mouscron Peruwelz realizzando la seconda delle tre reti per lo Standard Liegi. Non ha voluto essere da meno anche Moses Simon che conferma il suo ottimo momento di forma andando a segno nella larga vittoria del suo Gent contro il Westerlo.
Trasferiamoci ora in Inghilterra dove continua la stagione tra alti e bassi di Brown Ideye. L'attaccante nigeriano non riesce a trovare continuità ma ogni tanto torna ad essere decisivo come nella gara contro il Burnley pareggiata proprio dall'ex giocatore della Dinamo Kiev.
Nella Championship, la serie cadetta inglese, il Watford risale verso le zone alte della classifica grazie alla vittoria in extremis contro il Blackburn. Il gol vittoria è stato firmato quasi allo scadere da Odion Ighalo su azione da calcio d'angolo.
Gol decisivo anche per un altro giocatore nigeriano, Simy Nwankwo che ha permesso al suo Gil Vicente, e siamo quindi in Portogallo, di espugnare il campo del Maritimo per 2-1
In Turchia dopo quasi due mesi è tornato a farsi vivo nel tabellino dei marcatori Joseph Akpala. L'ex attaccante del Werder Brema ha aperto le marcature nel 2-2 tra il suo DC Karabükspor e il Basaksehir
Abbiamo aperto con il ritorno di Imoh Ezekiel in Europa, per par condicio chiudiamo con un altro ritorno, questa volta in Spagna. Kalu Uche ha bagnato il suo nuovo esordio nella Liga andando a segno nella gara che il Levante ha vinto contro il Malaga per 4-1.




domenica 8 febbraio 2015

Coppa d'Africa 2015: Costa d'Avorio campione!

Alla fine è andato tutto secondo pronostici: la Costa d'Avorio ha avuto la meglio (anche solo ai calci di rigore) del Ghana, un'altra delle big del calcio africano ma che per vicissitudini interne e per un naturale cambio generazionale all'inizio non era esattamente tra le favorite ma che ha raggiunto a pieno merito la finale.
La sfida che vedeva opposti da una parte il miglior calciatore africano Yaya Toure, la velocità di Gervinho (decisivo in semifinale dopo la brutta espulsione iniziale) e i gol di Bony e dall'altra la verve dei fratelli Ayew e di Atsu è stata equilibrata per tutti i 120 minuti con poche azioni pericolose da entrambe le parti frutto forse di un eccessivo tatticismo dei due tecnici.
Dal dischetto tra un errore e l'altro l'eroe alla fine è stato il portiere ivoriano Barry che prima ha parato il rigore del "collega" ghanese Razak e successivamente ha segnato lui stesso il penalty decisivo che ha riportato la Costa d'Avorio sul tetto dell'Africa dopo 23 anni, quando in finale battè sempre il Ghana e sempre dopo un'interminabile serie di calci di rigore.

giovedì 5 febbraio 2015

EuroEagles #123

Primo appuntamento del mese di febbraio per la nostra rubrica, leggermente posticipata per seguire gli sviluppi del calciomercato chiuso lunedì e per seguire il turno infrasettimanale giocato in alcuni campionati come Germania e Olanda.
Iniziamo la nostra rassegna con una piacevole novità: parliamo infatti di Moses Daddy-Ajala Simon, più semplicemente Simon giovane attaccante del Gent arrivato in Belgio ad inizio gennaio dal club slovacco del Trenčín. Simon, accreditato dal alcuni come il Cristiano Ronaldo nigeriano, ha lasciato il suo segno realizzando tutte e tre le reti nel pareggio 3-3 con il Lokeren. Non male come inizio...
Trasferiamoci ora nella serie b italiana dove quasi non fa più notizia l'ennesima rete di Jerry Mbakogu. L'attaccante del Carpi ha firmato il gol vittoria nella gara contro il Crotone consolidando la prima posizione in classifica. Torna a segnare anche un'altra vecchia conoscenza di queste pagine, Osariemen Ebagua che ha sicuramente tratto beneficio dal suo passaggio al Bari. Nella gara contro il Frosinone ha infatti segnato gli ultimi due gol nel rotondo 4-0.
Chiudiamo con un altro gradito ritorno. Dopo oltre 3 mesi Emenike ha finalmente rotto il digiuno ed ha realizzato la seconda rete del Fenerbahce nella vittoria per 2-1 contro il Karabükspor



lunedì 2 febbraio 2015

Mercato: Yakubu al Reading


Continua il grande ritorno nel calcio europeo di volti decisamente noti del calcio nigeriano. Con il classico annuncio tramite il proprio account twitter, il Reading FC ha comunicato di aver acquistato l'attaccante Yakubu Aiyegbeni. 32 anni e secondo miglior marcatore africano di tutti i tempi nella Premier League (dopo Drogba), l'ex nazionale nigeriano che ha scelto la maglia numero 20 arriva a titolo gratuito dopo una breve esperienza nel Qatar con l'Al-Rayyan e quella invece ben più redditizia nel Guangzhou R&F.

domenica 1 febbraio 2015

Mercato: Imoh Ezekiel torna allo Standard Liegi

"Certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano...", cantava Antonello Venditti sicuramente non pensando nè al calciomercato nè tanto meno a Imoh Ezekiel che quasi in chiusura di mercato ha accettato di tornare fino a fine stagione allo Standard Liegi, club nel quale ha militato dal 2012 prima di accettare la (remunerativa) corte dell'Al-Arabi.
Sul suo conto si sono spese numerose voci sulla scelta della nazionale con la quale giocare: nigeriano di nascita ha debuttato con le Super Eagles ma solo in un incontro amichevole quindi sarebbe tecnicamente ancora in grado di scegliere tra il Belgio, paese nel quale è cresciuto calcisticamente e che negli ultimi anni ha attuato una politica di integrazione verso i calciatori stranieri e il Qatar che in vista dei Mondiali 2022 starebbe facendo "incetta" di giovani talenti da naturalizzare nella propria nazionale.